Nuovi progetti per Ozpetek e Accorsi

Dopo tante pellicole drammatiche Ferzan Ozpetek si dà alla commedia. L'attore Stefano Accorsi girerà, invece, un dramma televisivo diretto da Enzo Monteleone e incentrato sulla tragedia di Portopalo. Nei prossimi giorni l'attore e regista sono attesi al MOMA di New York per una rassegna dedicata all'autore di Saturno Contro.

Dopo il drammatico Un giorno perfetto, adattamento dell'omonimo romanzo di Melania Mazzucco, Ferzan Ozpetek dirigerà una commedia. Al cambio di genere corrisponderà un cambio di set.
"E' la storia di una famiglia e di un amore e sarà ambientata a Lecce" ha dichiarato il regista di origine turca. "Ho deciso di allontanarmi da Roma perchè i romani non sopportano molto i set e io stesso, dopo tanti film girati nello stesso luogo, avevo intenzione di cambiare. La commedia, che sarà pronta nel 2009, al momento attuale non ha ancora un titolo. Il cast invece è già più o meno deciso, ma non posso ancora svelarlo".

Stefano Accorsi
Mentre Ozpetek progetta la sua nuova regia, uno dei protagonisti del suo Le fate ignoranti riscuote grande successo nel panorama internazionale. E' il nostrano Stefano Accorsi, diventato ormai un po' francese a causa del legame con Laetitia Casta, che al momento attuale si divide freneticamente tra set italiani e francesi.
Mentre proprio in questi giorni esce nelle sale francesi Baby Blues, diretto da Diane Bertrand, e si attende di sapere che forma prenderà il progetto del sequel de L'ultimo bacio di Gabriele Muccino, annunciato la scorsa settimana, Accorsi annuncia di essere ingaggiato da Enzo Monteleone per interpretare il protagonista della trasposizione televisiva de I fantasmi di Portopalo, romanzo del giornalista Giovanni Maria Bellu "sulla più grande strage marittina del Mediterraneo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Io vestirò i panni di Bellu, il giornalista che ha raccontato la storia della tragedia" ha spiegato Accorsi.
Il film-tv racconterà il terribile naufragio avvenuto nella notte di Natale del 1996 nel canale di Sicilia, dove persero la vita circa trecento clandestini di varie etnie.

A dicembre Accorsi e Ozpetek saranno presenti al MOMA di New York, dove inaugureranno una rassegna dei film del regista di Saturno Contro. Insieme a loro ci saranno anche Isabella Ferrari e Margherita Buy.

Nuovi progetti per Ozpetek e Accorsi
Privacy Policy