Night and Fog sul grande schermo

I produttori Gil Adler e Shane McCarthy si sono aggiudicati i diritti della graphic novel sci-fi horror ambientata durante la seconda guerra mondiale, e incentrata su una misteriosa nebbia capace di trasformare gli uomini in mostruose creature della notte.

Ancora nebbia e sangue, al cinema - dopo The Mist di Frank Darabont e il remake di The Fog - con l'adattamento di Night and Fog, una graphic novel pubblicata dalla Studio 407 i cui diritti sono stati opzionati dai produttori Shane McCarthy e Gilbert Adler, il quale si è già occupato di pellicole ispirate al mondo dei fumetti come Constantine, Superman Returns e l'imminente Dead of Night, che si ispira alle avventure di Dylan Dog.
Ambientato durante la seconda guerra mondiale, Night and Fog racconta la misteriosa vicenda di una strana nebbia infettiva che viene rilasciata su una base militare, e trasforma chi viene a contatto con essa in terrificanti creature della notte. Quando però i pochi sopravissuti cercheranno di uccidere i mostri, questi si trasformeranno in qualcosa di più terribile e inarrestabile.
"Si tratta di materiale di mia competenza" - ha affermato Adler, che in passato ha prodotto numerosi progetti horror - "ma ciò che mi ha conquistato di Night and Fog non è tanto il genere al quale appartiene, ma i personaggi che fanno parte della storia"

Ad affiancare Adler e McCarthy nella produzione del film, ci sarà anche Alex Leung della Studio 407. Attualmente i due produttori sono al lavoro su un adattamento di Havana Nocturne di T.J. English, e di recente si sono aggiudicati anche i diritti di Tower, un poliziesco di Ken Bruen.

Night and Fog sul grande schermo
Privacy Policy