Nicolas Winding Refn: le scene allo specchio dei suoi film in un video ipnotico

La fotografia fatta di rifllessi di Nicolas Winding Refn è protagonista di un breve supercut apparso in rete, che ripercorre i film dell'autore danese

Angelica Vianello

L'uso di specchi e riflessi è un topos della fotografia nel cinema (e non solo), e in un supercut apparso sulla piattaforma Vimeo, ad opera dell'utente Jacob T. Swinney, viene presentato come fil rouge nell'estetica del regista Nicolas Winding Refn.
L'uso più diretto ed evidente dei riflessi, soprattutto allo specchio, è inevitabilmente nel film The Neon Demon, che il regista ha inteso come celebrazione ed analisi della bellezza e della sua vacuità; ma guardando il video ci rendiamo conto di come le immagini riflesse siano presenti in dose massiccia anche in film come Drive e Solo Dio perdona, e perfino già nelle prime pellicole del regista.

Leggi anche: Da Drive a The Neon Demon: l'orrore e la bellezza nel cinema di Nicolas Winding Refn

Questa la spiegazione di Swinney: "I film di Nicolas Winding Refn tendono ad essere incentrati sulle battaglie interiori. Nel trasmettere questo al pubblico, il regista danese spesso fa affidamento ai riflessi (soprattutto in Drive e The Neon Demon). Vediamo Julian in Solo Dio Perdona incapace di guardare al suo stesso riflesso negli occhi. Vediamo l'autista in Drive costantemente oppresso dal suo stesso riflesso nello specchietto retrovisore. Vediamo Jesse bombardata da specchi e riflessi in The Neon Demon, a significare la caduta della giovane modella nel proprio mondo superficiale. Ecco un'occhiata all'uso che Refn fa dei riflessi nei suoi film".

Refn Reflections from Jacob T. Swinney on Vimeo.

Nicolas Winding Refn: le scene allo specchio dei...
Da Drive a The Neon Demon: l’orrore e la bellezza nel cinema di Nicolas Winding Refn
Nicolas Winding Refn: "Suspiria è il cocaine movie definitivo"
Privacy Policy