Lost River

2014, Fantastico

Nicolas Winding Refn difende Ryan Gosling dopo i fischi di Cannes

Il regista danese difende pubblicamente l'opera prima dell'amico, l'eccentrico Lost River, dopo la cattiva accoglienza della critica al Festival francese.

Il massacro mediatico operato dalla stampa presente all'anteprima cannese di Lost River pesa sulle spalle del povero Ryan Gosling. La star, desiderosa di debuttare dietro la macchina da presa, ha sfornato un'opera prima surreale che non ha convinto ed è stata giudicata severamente soprattutto dalla stampa americana. L'amico e compagno di set di Gosling, Nicolas Winding Refn, che lo ha diretto in Drive e Solo Dio perdona, ha aspettato di concludere i suoi doveri di giurato per difendere pubblicamente l'amico, la cui opera è stata presenatata in Un Certain Regard.

Nel corso di un intervista, commentando la decisione di Warner Bros. di cedere i diritti di distribuzione di Lost River in seguito alla cattiva accoglienza, Refn ha dichiarato: "Ah, il mio gemello! Io credo che sia un bel bel film, una grande opera che crescerà dentro le persone che l'hanno vista. Ci sono immagini del film che mi sono rimaste impresse. Perchè siamo gemelli, facciamo lo stesso film. Separati alla nascita, ma ci siamo ritrovati. Questa è la caratteristica dei gemelli, si ritrovano sempre."

Nicolas Winding Refn difende Ryan Gosling dopo i...
Cannes 2014
News Film Foto Video
Privacy Policy