Nicolas Vaporidis ospite del Magna Graecia Film Festival

Il giovane attore, a Soverato per presentare Come tu mi vuoi, ha svelato il suo sogno nel cassetto: interpretare James Bond. Tra gli ospiti del festival delle opere prime anche Mario Monicelli.

"Bond, James Bond". Sembra essere questo il sogno nel cassetto del nuovo fenomeno del cinema italiano Nicolas Vaporidis, intervenuto ieri mattina in occasione della conferenza stampa di presentazione del film Come tu mi vuoi di Volfango De Biasi, primo film in gara proiettato alla quinta edizione del Magna Graecia Film Festival.

L'attore, protagonista anche in Cemento Armato di Marco Martani, previsto per il 26 luglio, ha raccontato alla stampa le emozioni, i sogni e gli errori che fino ad ora hanno segnato una carriera ancora breve, ma già ricca di grandi risultati. Uno dei sogni sarebbe dunque interpretare un giorno il celebre agente 007, ma restando con i piedi per terra, un grande regalo che spera un giorno possa venirgli fatto è di lavorare con i giovani fenomeni come il bello e maledetto Riccardo Scamarcio o l'inarrestabile Elio Germano, magari in una commedia come I soliti ignoti.

Forte e sincero è il legame con l'antagonista Giorgio Faletti, professore in Notte prima degli esami, spietato "primario" in Cemento Armato, che reputa una delle persone più complete e stimolanti con cui si è trovato a lavorare. Presente alla conferenza stampa anche l'attrice Daniela Fazzolari, protagonista del film Liberarsi di Salvatore Romano, non rientrato in gara per questioni di tempo, che ha raccontato la propria gratificazione nel mettere in scena una pagina di storia importante come i moti di Reggio Calabria degli anni '70.

Nel frattempo il Magna Graecia, festival delle opere prime, diventa Internazionale: continua con successo il lavoro di Gianvito Casadonte che ospita all'interno del MGFF, in anteprima nazionale, il film-verità di due giovani cineaste afgane Roya e Alka Sadat dal titolo Essere Donne ad Herat , una drammatica testimonianza sulla condizione femminile in Afganistan. Eccezionalmente in rappresentanza e a sostegno di questo docu-film l'onorevole Luisa Morgantini, vice-presidente del parlamento europeo, raggiungerà Soverato per incontrare il pubblico e la stampa il giorno 23 luglio.

Mario Monicelli a Venezia 2006
Mario Monicelli ha scelto Gianvito Casadonte e la sua Inspire Production, in collaborazione con Alessandro Casadonte, per produrre il suo ultimo lavoro. Si tratta di un docu-film dal titolo provvisorio Monti, scritto diretto ed interpretato dal Maestro. Il 24 luglio 2008 Monicelli, ospite al MGFF, parlerà di questo lavoro che narra frammenti della sua vita quotidiana nel quartiere romano Rione Monti, come anche della sua consolidata amicizia umana e professionale con il direttore Casadonte.

La quinta edizione del MGFF si svolge a Soverato tra il 20 e il 27 luglio 2008. La giuria che valuterà le opere prime è composta da: Ettore Scola, Ugo Gregoretti, Andrea Manni, Silvia Bizio e Laura Delli Colli. Presenti la madrina Rosalinda Celentano e l'attrice Anna Falchi che presiederà la serata finale dedicata alla consegna delle Colonne d'Oro. Inoltre grazie all'accordo con il Festival di Annecy - Cinema Italien, l'opera prima vincitrice a Soverato avrà accesso al concorso del festival francese.

Fuori concorso la proiezione di Gomorra di Matteo Garrone a cui è legata una tavola rotonda sulla legalità, e uno speciale omaggio a Dino Risi.

Nicolas Vaporidis ospite del Magna Graecia Film...

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy