Netflix: il debutto in Italia avverrà nel mese di ottobre

L'amministratore delegato della piattaforma online ha confermato in una recente intervista le tempistiche della diffusione del servizio sul mercato italiano e i primi dettagli sui titoli proposti.

Nel mese di ottobre arriverà anche in Italia Netflix; è stato Reed Hastings a confermarlo in un'intervista rilasciata a Wired.it.
L'amministratore delegato della piattaforma di streaming online più famosa al mondo ha infatti rivelato: "Netflix sarà disponibile in Italia da ottobre, anche se non abbiamo ancora fissato il giorno esatto".
I prezzi dell'abbonamento mensile saranno in linea con quelli degli altri paesi europei, con cifre a partire da 7,99 euro al mese per la visione di serie tv, film e documentari.
Il catalogo disponibile per la nostra nazione non è ancora stato definito, anche se sicuramente ci saranno le serie prodotte da Netflix, come i successi Daredevil e Bloodline, ma non House of Cards i cui diritti sono stati acquistati da Sky Atlantic.

Netflix ha rivoluzionato la visione dei prodotti seriali e ha puntato moltissimo sulla realizzazione di nuovi progetti originali per controllare i diritti globali dei contenuti: in tre anni sono state ben 320 le ore prodotte, grazie a 18 serie, tra cui l'acclamata serie con protagonista Kevin Spacey conquistata battendo l'agguerrita concorrenza della HBO, e 2 lungometraggi, con un occhio di riguardo verso una prospettiva internazionale in grado di offrire una distribuzione globale a produttori e registi. Un altro degli elementi che hanno contribuito al successo della piattaforma è la sua capacità di analizzare e sfruttare i dati relativi alle preferenze dei propri abbonati, grazie all'utilizzo di sotto-categorie e tag che riescono a offrire suggerimenti e proposte mirate sui gusti personali.

Tutti i profitti generati dal servizio vengono poi investiti nella produzione, sempre più orientata verso una visione sugli schermi dell'internet television, in cui i canali saranno rimpiazzati dalle applicazioni e lo schermo sarà sempre connesso alla rete.

Hastings ha inoltre commentato la presunta alleanza tra Sky e Mediaset per contrastare l'entrata in scena di Netflix: "Non so se la storia dell'accordo sia vera, ad ogni modo dovrà sicuramente servire per contrastare qualcosa di molto potente. I consumatori italiani avranno presto un'offerta più ampia tra cui scegliere".

I problemi tecnici ancora esistenti in Italia, infine, non impensieriscono l'amministratore delegato, fiducioso dei numeri in crescita che sostengono che la banda larga sia arrivata a 5.6 Mbps a fine 2014, con una copertura del 61% della popolazione.

Netflix: il debutto in Italia avverrà nel mese di...
Will Smith e Ron Howard contro Colossus?
Ufficiale: Netflix sarà in Italia in autunno
Privacy Policy