Naya Rivera su Glee: "Ho abortito durante le riprese della serie"

L'attrice ha rivelato quello che fino ad oggi aveva tenuto segreto perfino al padre del figlio nella sua biografia "Sorry Not Sorry".

Patrizio Marino

Naya Rivera, che molti di voi ricorderanno per aver interpretato Santana nella serie televisiva Glee, ha pubblicato un'autobiografia dal titolo Sorry Not Sorry, in cui rivela particolari inediti della sua vita. L'attrice, oggi ventinovenne, confessa di aver abortito nel 2010 quando era tra le protagoniste della serie andata in onda per sei stagioni. Naya, aveva appena rotto con l'attore Ryan Dorsey per concentrarsi sulla sua carriera quando ha scoperto di essere incinta, senza dire nulla al suo ex fidanzato e attuale marito, decise di abortire in un giorno in cui non doveva lavorare sul set di Glee.

"Fa paura raccontare tutto di se stessi" ha detto l'attrice "non è un argomento di cui si parla normalmente, invece se ne dovrebbe discutere. So che qualcuno potrebbe criticarmi, ma spero che il mio racconto possa essere utile ad altre ragazze".

L'attrice ha poi parlato della sua adolescenza e di aver sofferto di anoressia durante il divorzio dei suoi genitori "ero così giovane e mi sembrava normale, tutti i miei amici stavano attraversando quella fase" ha continuato Naya "non mi rendevo conto che stavo peggiorando, è molto triste vedere che dopo quindici anni esistono ancora donne che soffrono di anoressia, io fortunatamente l'ho superata".

Dopo Glee, Naya Rivera ha partecipato ad alcuni episodi della serie Devious Maids ed ha prestato la voce in un episodio di American Dad!.

Naya Rivera su Glee: "Ho abortito durante le...
Lea Michele nuda, nelle foto un nuovo tatuaggio per Cory Monteith
Glee: i dieci migliori momenti musicali della serie
Privacy Policy