Natalie Portman debutta alla regia con Una storia di amore e tenebra

Si torna a parlare di un possibile esordio alla regia per l'attrice, con l'adattamento del romanzo di Amos Oz, anche se non vi sono ancora conferme ufficiali.

Diversi anni fa si era parlato di un possibile esordio alla regia per Natalie Portman, nello specifico di un adattamento di Una storia di amore e tenebra, romanzo autobiografico dello scrittore israeliano Amos Oz, ma su quella notizia non c'erano stati ulteriori aggiornamenti. Adesso sembra che questa possibilità stia per concretizzarsi, visto che la splendida attrice a settembre partirà per l'Israele per valutare le location della pellicola, dopo aver ottenuto l'approvazione di Oz sullo script, scritto da lei insieme ad altri due sceneggiatori.
Nel libro Oz racconta le origini della sua famiglia - concentrandosi in particolare sulla tragica esistenza dei suoi genitori - ma anche la sua giovinezza a Gerusalemme, con una descrizione della città in quegli anni e di Tel Aviv, che ne è l'opposto. Più di un secolo di storia familiare che vede protagonisti personaggi dalle personalità più disparate: sognatori e poeti, ma anche donnaioli e uomini d'affari falliti.

Naturalmente non c'è nessuna conferma ufficiale che il progetto della Portman stia ripartendo, ma dai rumors circolati sui media israeliani sembra proprio che sia così. Nel frattempo l'attrice ha ultimato le riprese di Knight of Cups, il superomistico Thor: The Dark World, ha partecipato all'ultimo lavoro di Terrence Malick ed è tuttora impegnata con le riprese di Jane Got a Gun.

Natalie Portman debutta alla regia con Una storia...
Privacy Policy