Il capitale umano

2013, Drammatico

Nastri d'Argento 2014, sei premi a Il capitale umano

Premiati anche 'Song' e Napule', 'Allacciate le cinture' e 'La mafia uccide solo d'estate'. Un Nastro speciale è andato a 'La sedia della felicità' di Mazzacurati.

La 69esima edizione dei Nastri d'Argento, che si tiene come da tradizione al Teatro Antico di Taormina, ha visto vincitore Il capitale umano, con sei premi assegnati al film di Paolo Virzì, tra cui quelli per la miglior regia e sceneggiatura e quello per le interpretazioni di Fabrizio Bentivoglio e Fabrizio Gifuni. Oltre al film di Virzì, questa edizione dei Nastri ha visto vincitore anche Song' e Napule, con quattro premi: miglior colonna sonora e miglior canzone, oltre alla miglior commedia e miglior attore non protagonista, andato ex-aequo a Carlo Buccirosso e Paolo Sassanelli. Per quanto riguarda le attrici, i due premi di quest'anno sono andati a due interpreti di Allacciate le cinture, Paola Minaccioni e Kasia Smutniak. Il terzo premio andato al film di Ozpetek, quello per il miglior direttore del casting - andato a Pino Pellegrino - inaugura una nuova categoria inserita proprio quest'anno.

Tornando a Il capitale umano, ambientato in una località brianzola e ispirato all'omonimo romanzo di Stephen Amidon, il film è stato presentato in concorso anche al Tribeca Film Festival e ha vinto numerosi premi anche ai David di Donatello. Song' e Napule invece ha conquistato pubblico e critica con il mix scanzonato di poliziesco in salsa partenopea e commedia, tra neomelodici e gente di malaffare.

Ecco l'elenco completo dei premi assegnati:

Nastri 2014: tutti i vincitori


Nastri d'Argento 2014, sei premi a Il capitale...
Privacy Policy