Habemus Papam

2011, Drammatico

Nastri d'Argento 2011: sei premi per Habemus Papam

Oltre al film di Nanni Moretti sono stati premiati Vallanzasca di Placido, e Alice ed Alba Rohrwacher. A Nessuno mi può giudicare è andato il premio per la miglior commedia.

Un'edizione trionfale, la 65esima dei Nastri d'Argento, per Nanni Moretti e il suo Habemus Papam, che su sette candidature ha ottenuto sei riconoscimenti, tra cui quello per la miglior regia e miglior film, miglior produttore (andato a Moretti e Domenico Procacci), miglior fotografia, scenografia e costumi. A Taormina Moretti ha tenuto banco con una serie di dichiarazioni sugli argomenti più disparati, dal 3D e i multiplex fino all'attuale situazione politica italiana: in particolare il regista si è detto poco convinto che la fine del berlusconismo sia imminente, visto che ne sente parlare ormai da tempo sulla stampa italiana. Pur ammettendo di vedere una certa confusione - "a voler essere generosi" - nell'attuale premier, Moretti ha anche ricordato che "in qualunque altro paese democratico, se un Presidente del Consiglio avesse fatto solo un millesimo di quello che ha fatto lui, sarebbe stato costretto a dimettersi anche dal suo partito"
Moretti inoltre si è detto stupito degli ascolti realizzati dalla messa in onda de Il Caimano su RaiTre, nei giorni scorsi, ma ha escluso che i risultati in questione possano essere strettamente collegati agli esiti dei referendum e delle elezioni amministrative.

Tornando ai Nastri d'Argento, tre riconoscimenti sono andati a Vallanzasca - Gli angeli del male (uno dei quali a Kim Rossi Stuart quale miglior attore protagonista) e a Nessuno mi può giudicare e Benvenuti al Sud per il miglior film e la migliore sceneggiatura nella categoria riservata alle commedie. Sul palco sono salite le sorelle Alba e Alice Rohrwacher che hanno ritirato i rispettivi premi per l'interpretazione da protagonista de La solitudine dei numeri primi e per l'esordio alla regia con Corpo celeste, che ha fatto parte del cartellone dell'ultimo festival di Cannes, come il film di Moretti.
Per quanto riguarda i film stranieri, sono stati premiati il biografico Il discorso del Re e l'intenso dramma soprannaturale Hereafter.

Nastri 2011: tutti i vincitori


Nastri d'Argento 2011: sei premi per Habemus Papam
Privacy Policy