MTV Hits: 7 corti per Robbie Williams

In onda sul canale satellitare Mtv Hits i cortometraggi voluti da Williams per promuovere giovani registi e unire il cinema alla musica. C'è anche l'italiano The 80's.

Sette cortometraggi dedicati a Robbie Williams e al suo album Rudebox saranno in onda su Mtv Hits (Sky,Canale 704), il canale satellitare di Mtv Italia dedicato ai grandi artisti della musica leggera italiana ed internazionale, a partire da lunedì 14 maggio fino a domenica 20 maggio nelle seguenti fasce orarie: 9.55, 12.55, 15.55, 21.55 e 00.55.

Mtv Hits ha infatti deciso di sposare l'estro e l'originalità del cantante Robbie Williams che ha espressamente voluto questi 7 cortometraggi, che durano dai 2 ai 9 minuti, per supportare Rudebox, il suo progetto discografico più innovativo e coraggioso e offire una chance ad alcuni giovani studenti di cinema.

Anima del progetto è stato proprio Robbie Williams che ha così commentato l'iniziativa: "Rudebox è il disco che ho sempre voluto fare, ed è stato concepito naturalmente. Questo è quello che vorrei venisse fuori da questo progetto e da questa competition: proprio come nella musica, si puo' creare un capolavoro sia con un i-book e pochi mezzi che in uno studio ipertecnologico...Sono molto curioso di vedere cosa si sono inventati i giovani film-maker"

Il poliedrico Robbie ha chiesto quindi, attraverso il suo sito internet, ad alcuni giovani registi in erba di produrre dei cortometraggi liberamente ispirati ai testi del suo album "Rudebox", concendendo la la licenza di utilizzare, a discrezione dei film-maker, le musiche della sua ultima fatica discografica Rudebox e ha indetto una competion nella quale ha chiesto a tutti i partecipanti di realizzare un cortometraggio basato sul singolo The 80's.

L'originalità dei soggetti unita alla creatività e al talento dei giovani registi ha dato vita ad alcuni racconti cinematografici davvero sorpredenti per unicità e particolarità; fra tutti i cortometraggi arrivati a Robbie Williams, i due cortometraggi The 80's e £12,50 sono stati scelti personalmente dal cantante inglese, dal suo staff e dagli utenti del sito intenet ufficiale dell'eclettica pop star e premiati all'interno di una cerimonia che si è svolta a Londra il 28 marzo scorso.
La scelta è ricaduta sulle due storie che, a dicrezione della giuria di qualità e dagli utenti del sito internet, meglio rappresentano il brano The 80's da cui hanno tratto inspirazione.

Tra i vincitori anche due ragazzi italiani, Massimo Sbaraccani e Vincenzo Ricchiuto, che, con il cortometraggio intitolato The 80's ispirato alla vita dei ragazzi negli anni Ottanta nonche all'omonima canzone contenuta nel cd di Robbie Williams, hanno convinto la giuria di qualità e si sono guadagnati il premio di 7500 sterline.
Girato all'interno di una casa abbandonata della periferia milanese, i due giovani registi originari di Trani hanno ricreato una cameretta dei "mitici" anni Ottanta, con poster, oggetti, videogiochi e cd dell'epoca, all'interno della quale hanno ambientato la loro storia il cui protagonista è un giovane adolescente con i suoi piccoli problemi quotidiani.
Oltre al premio in denaro, i due registi italiani hanno vinto anche la possibilità di partecipare all'ideazione e alla produzione del nuovo video di Robbie Williams, e naturalmente l'opportunità di conoscere il loro beniamino.
E' stato invece il corto £12,50, ispirato anch'esso al singolo The 80's a vincere il premio del pubblico, conquistato dalla sorprendente interpretazione del giovane attore argentino Nahuel Perex Biscayart. Il cortometraggio narra le vicende di un teenager negli anni Ottanta e dei suoi problemi quotidiani.

Qui di seguito le sinossi dei 7 i cortometraggi che saranno in onda su Mtv Hits (Sky, Canale 704) da lunedì 14 a domenica 20 maggio alle ore 9.55, 12.55, 15.55 alle ore 21.55 00.55:

The 80's
Regia di Massimo Sbaraccani e Vincenzo Ricchiuto
Prodotto da Massimo Sbaraccani e Antonello Caragnano
Durata: 4'26"

Ispirato all'autobiografica traccia The 80's, il corto mira a ricreare l'atmosfera degli anni Ottanta nella tipica stanza di un teenager dell'epoca: la cameretta diventa centro dell'universo, luogo attorno al quale ruotano tutte le emozioni dell'adolesenza. Anche la produzione è italiana: The 80's è stato infatti prodotto da Antonello Caragnano in collaborazione con il regista Massimo Sbaraccani.
Il cortometraggio dura quattro minuti e ventisei secondi e ha vinto il premio della giuria per aver meglio interpretato il concept del singolo "The 80's"

£12,50
Regia di Nahuel Lerena & Pato Byrne
Prodotto da Paula Alvarez Vaccaro
Durata: 4'21"

£12,50 è una descrizione evocativa della vita di un teenager in un'età particolarmente complessa come l'adolescenza. Molti i temi toccati dal corto: sesso, droga, scuola e amicizia. Il protagonista è il giovanissimo attore argentino Nahuel Perex Biscayart, che, pur non parlando inglese, ha mostrato tutte le sue qualità d'interprete con la sola mimica facciale e la forte presenza scenica.
Diretto da Nahuel Lerena e Pato Byrne e prodotto da Paula Alvarez Vaccaro, £12,50 dura quattro minuti e ventun secondi ed ha vinto il premio del pubblico per aver meglio interpretato il brano The 80's.

Never Touch The switch
Regia di Ben Ib
Prodotto da Ben Roberts e Colonel Blimp
Durata: 2'5"

Never Touch The switch è il più corto dei 7 cortometraggi voluti da Robbie Williams: sono bastati solo 2 minuti e mezzo a Ben Ib, registra e autore della storia, per portare sullo schermo le sue sensazioni riguardo il brano musicale "Never touch that switch".
Le immagini di un canale all-news televisivo straniero, un uomo che giace legato ad un tavolo e una donna in body con una catena in mano. E null'altro merita di essere aggiunto...

Kiss me
Regia di Joe Tucker
Prodotto da Jules Powell e Rebel Monk
Durata: 3'50"

Kiss Me è il cortometraggio più scanzonato dei sette.
Racconta la storia di un astratto videoclip in cui si muove un singolare uomo vestito da stereo, che incontrata casualmente una donna vestita da musicassetta in un supermercato. L'unione dei due genera una bellissima musica e una fantastica storia d'amore con un finale a sorpresa. Per questo cortometraggio il regista e autore Joe Trucker ha usato parti del brano "Kiss me" di Robbie Williams.
Prodotto da Jules Powell in collaborazione con Rebel Monk, Kiss me dura tre minuti e mezzo.

The Actor
Regia di Ben Ib
Prodotto da Ben Roberts e Colonel Blimp
Durata: 4'

In The Actor, diretto da Ben Ib, e scritto da Brandon Christy, Craig Russo e lo stesso Robbie Williams, viene analizzata l'arte della recitazione attraverso la discussione di un esperto di recitazione americano con un eminente esponente del teatro inglese in una sala gremita di persone. La tensione sfocia in un vero e proprio apogeo drammatico quando due studenti, presenti tra il pubblico, minacciono l'evento con interventi sopra le righe.
Il cortometraggio, che dura solo 4 minuti, è liberamente ispirato alla traccia "The Actor" contenuta in Rudebox"

Ingham Infiltrates
Regia di Jamie Campbell and Joel Wilson
Prodotto da Jamie Campbell, Joel Wilson, Eleven Films
Durata: 9'

Ingham Infiltrates racconta invece la storia dello stesso Robbie alle prese con problemi di droga. Il risultato è un racconto sarcastico e cinico in cui Robbie viene descritto come primo sospettato in una vicenda alla cui base si possono trovare gli stupefacenti. Scritto, prodotto e diretto da Jamie Campbell e Joel Wilson (in collaborazione con Eleven Films), Ingham Infiltrates dura ben 9 minuti ed è ispirato al brano "Good Doctor"

Goodbye to the normals
Regia di Jim Field Smith
Prodotto da Jules Hussey e Idiot Lamp
Durata: 4'

Goodbye to the normals racconta le vicende di un giovane ragazzo inglese che decide di lasciare la Gran Bretagna e partire per gli Usa, sebbene sia consapevole di quanto difficile possa essere iniziare una nuova vita in America. Nel cortometraggio troviamo anche l'attore Steven Furst nel ruolo del padre del ragazzo che non si rassegna alla partenza del figlio. Il cortometraggio è liberamente ispirato alla canzone Goodbye to the normals contenuta in Rudebox e dura 4 minuti.
Goodbye to the Normals è stato scritto da George Kay, diretto da Jim Field Smith, e prodotto da Julies Hussey in collaborazione con Idiot Lamp.

MTV Hits: 7 corti per Robbie Williams

Fonte: Comunicato stampa MTV Italia

Privacy Policy