Monster Hunter: Anderson parla della trama e svela un concept art

Il regista di Resident Evil si occuperà dell'adattamento del popolare videogame per il grande schermo.

Il regista Paul W.S. Anderson (Resident Evil) ha svelato che vorrebbe portare sul grande schermo il videogioco della Capcom intitolato Monster Hunter.
Lo scopo dei giocatori è quello di individuare e sconfiggere vari mostri, creando degli eroi personalizzati.

Il filmmaker ha ora rivelato la sinossi del progetto: Per ogni mostro c'è un eroe. Un uomo comune alle prese con un lavoro considerato un vicolo cieco scopre che è in realtà il discendente di un antico eroe. Dovrà quindi viaggiare con destinazione un mondo mistico per essere addestrato e diventare un Cacciatore di Mostri, prima che delle creature mitiche provenienti da un altro mondo distruggano il nostro.

Leggi anche: I trailer dei videogiochi come opere d'arte: 15 video indimenticabili

Anderson ha aggiunto che sarà un po' come quanto accaduto con il primo film di Resident Evil, in cui sono state gettate le basi per la storia. In Monster Hunter ci saranno degli enormi deserti e navi che navigano tra la sabbia. Le creature saranno poi di dimensioni enormi, alcune persino più grandi di un isolato. I mostri vivranno sotto la terra e tra le fonti di ispirazione ci saranno film come Dune.
Tra le creature ci saranno anche draghi volanti, enormi ragni e altre entità meravigliose.

L'epilogo del film mostrerà una battaglia epica ambientata a Los Angeles e la scoperta che le creature sono apparse in cerca di vendetta darà la spinta narrativa giusta per sviluppare il sequel.

Ecco il primo concept art del film:

Monster Hunter: un concept art del film
Monster Hunter: Anderson parla della trama e...
Minecraft: Steve Carell nell'adattamento del videogioco?
Tim Miller svilupperà il film dedicato al videogioco Sonic
Privacy Policy