MIFF 2011: Colin Firth e Keira Knightley si danno al corto

Grandi personaggi per il piccolo format: Keira Knightley e Colin Firth nel corto Steve, diretto da Rupert Friend.

L'undicesima edizione del MIFF Awards è ai blocchi di partenza. Il Film festival internazionale di Milano, che si svolgerà dal 4 al 14 maggio, anche quest'anno ha una nutrita selezione di cortometraggi importanti. Così, in aggiunta ai candidati dei lunghi e della nuova sezione TV, ecco i minicapolavori del MIFF provenienti da tutto il mondo, che dimostrano il loro prestigio presentando in prima linea Steve, interpretato da Keira Knightley e Colin Firth, fresco di Oscar come migliore attore per Il discorso del re. Nella rosa completa della categoria si distinguono un corto molto attuale sull'immigrazione, Journey of no Return, ma anche le candidature degli autori italiani, fra cui Achille con Lando Buzzanca (a Venezia 2010) e Shot con Enrico Beruschi.

"Steve, diretto dal mio amico Rupert Friend, è stato girato in soli quattro giorni ma trasmette una sensazione vera, intensa e dolce" ha dichiarato l'inglese Firth. La co-protagonista Keira Knightley e il regista del corto Rupert Friend sono stati fidanzati per cinque anni, ma secondo le ultime indiscrezioni i due si sarebbero lasciati. "I MIFF Awards, nel desiderio di promuovere le nuove promesse, rinnovano l'appuntamento con i corti accanto alle grandi produzioni. La mostra cinematografica conferma il suo carattere anche e soprattutto nel focus cortometraggi, con trenta piccoli capolavori da non perdere" spiega il direttore Andrea Galante "sempre occasione di scoperta di nuovi talenti, questa categoria è ormai terreno di confronto anche per attori da Oscar".

Al loro undicesimo compleanno i MIFF Awards si sono imposti come appuntamento di cinema internazionale a Milano e si sono guadagnati il soprannome di "Sundance italiano", in onore del prestigioso festival di cinema indipendente americano creato da Robert Redford. Negli anni la cerimonia dei Miff Awards, tra Los Angeles e Milano, ha visto la presenza di premi Oscar e personaggi hollywodiani, sostenitori del cinema indipendente, quali Renèe Zellweger, Martin Landau, Maggie Gyllenhaal, Charlize Theron; ma anche di alcuni grandi dell'Italia come Pupi Avati, Mario Monicelli, Renato Pozzetto, Franco Nero. Per maggiori informazioni visitare il sito www.miff.it.

MIFF 2011: Colin Firth e Keira Knightley si danno...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy