Michael Madsen arrestato per una lite familiare

L'attore di Kill Bill è stato rilasciato su cauzione sabato mattina dopo che gli agenti lo avevano prelevato dalla sua abitazione in seguito ad una segnalazione telefonica fatta da uno dei familiari.

Un weekend da dimenticare per Michael Madsen, che sabato mattina è stato rilasciato su cauzione dopo essere stato arrestato in seguito ad una lite familiare. Sembra che gli agenti abbiano tratto in arresto l'attore-feticcio di Quentin Tarantino dopo aver ricevuto una segnalazione telefonica da parte di uno dei familiari di Madsen, che è stato accusato di lesioni e crudeltà nei confronti di un minore, probabilmente uno dei suoi figli.
Madsen vive con sua moglie DeAnna e i figli, Hudson e Calvin che hanno rispettivamente 17 e 15 anni e il più piccolo, Luke, che ne ha sette. Secondo l'avvocato dell'attore, Perry Wander, sembra che Madsen abbia scoperto uno dei figli a fumare marjuana e avrebbe avuto una discussione con lui, poi degenerata in una lite.

Stando a quanto affermato dalla polizia, si ritiene che Madsen avesse anche alzato il gomito. Per quanto riguarda il figlio invece, sembra che gli evidenti segni e ferite riportati dal ragazzo, non fossero in realtà di gravità tale da giustificare l'intervento di un medico. Dopo aver pagato una cauzione di 100mila dollari, Madsen è stato rilasciato e alla stampa si è limitato a dichiarare che "si è trattato solo di un malinteso."

Di recente Madsen ha preso parte a tantissime pellicole attualmente in post-produzione, ed era impegnato con le riprese di The Witching Hour e The Genesis of Lincoln.

Michael Madsen arrestato per una lite familiare
Privacy Policy