Michael Jackson disse a Oprah: "Mai interpretato da un bianco"

Sull'onda delle polemiche per l'ingaggio di Joseph Fiennes, spunta una vecchia intervista in cui il divo del pop sconfessa la scelta di essere interpretato da un attore non afroamericano.

Proseguono le polemiche dopo l'annuncio di uno dei casting più inusuali di sempre. L'inglese Joseph Fiennes è stato ingaggiato per interpretare la star del pop Michael Jackson in una road trip comedy in cui il Re del Pop attraversa il paese in un viaggio immaginario da New York a Los Angeles accompagnato da Marlon Brando e Elizabeth Taylor dopo l'attacco terroristico alle torre gemelle dell'undici settembre.

La notizia ha provocato un certo sconcerto tra i fan del leggendario musicista che sono intervenuti in massa su Twitter sollevando perplessità sulla scelta di un attore bianco per il ruolo del Re del Pop. Mentre Joseph Fiennes si difende cercando di smorzare le polemiche, adesso spunta un'intervista del 1993 in cui Michael Jackson, ospite da Oprah Winfrey, confessa di non voler essere interpretato da un attore bianco.

Interrogato dalla Winfrey sul rumor secondo cui la Pepsi avrebbe voluto ingaggiare un attore bianco nei suoi panni in uno spot, Michael Jackson ha dichiarato: "E' così stupido. E' la cosa più ridicola e terribile che abbia mai sentito. E' la mia faccia da bambino quella che compare nello spot. Perché dovrei essere interpretato da un bambino bianco? Sono afroamericano e sono orgoglioso di esserlo. Sono orgoglioso della mia razza. Sono orgoglioso di essere me stesso. E' come se tu (rivolto a Oprah, ndr) volessi un'attrice asiatica per interpretarti da bambina. Ma che senso ha? Per favore, smettete di credere a queste storie terribili."

Michael Jackson disse a Oprah: "Mai interpretato...
Joseph Fiennes come Michael Jackson: l'attore ribatte alle polemiche
Joseph Fiennes interpreterà Michael Jackson in una nuova commedia
Privacy Policy