Michael J. Fox non è in fin di vita: arrivano smentita e scuse

In un articolo del Globe, si è calcato un pò la mano sulle condizioni di salute dell'attore americano. Il magazine ora chiede scusa.

Solo poche settimane fa si leggeva che la salute di Michael J. Fox si era aggravata. Secondo quanto riportato dal Globe, la malattia dell'attore di Ritorno al futuro, si era aggravata in maniera inesorabile e Fox addirittura sembrava intenzionato a gettare la spugna dopo una vita di battaglie contro la malattia. Qualche giorno fa è arrivata la smentita.

In una nota rilasciata venerdì scorso, l'American Media INC ha dichiarato: "Ci scusiamo per l'articolo del Globe pubblicato il 4 Aprile. Mr. Fox continua a vivere una vita appagante, è un instancabile ottimista e crede che riuscirà a sopravvivere alla malattia. E' un faro di speranza per molti malati di Parkinson. L'AMI si rammarica di aver scritto il contrario" conclude.

L'attore che dal 1990 sta combattendo contro questo male, ha condiviso la vittoria di questa battaglia su Twitter: "La storia che ho letto mi ha davvero sconvolto ed è diventata virale. Tutte stronzate e il Globe si è scusato" scrive J. Fox.

Nonostante la malattia Fox non ha lasciato la sua carriera d'attore, dato che è stato anche nominato agli Emmy Awards per il suo ruolo in The Good Wife, e nei periodi di inattività, si è dedicato nella ricerca di fondi per la cura del morbo attraverso la sua stessa fondazione.

Michael J. Fox non è in fin di vita: arrivano...
Ritorno al futuro: la Nike presenta le scarpe che si autoallacciano
Ritorno al futuro: tra avventura e nostalgia, ecco come Marty e Doc sono entrati nelle nostre vite
Privacy Policy