Michael Clarke Duncan, addio alla star de Il miglio verde

L'attore che fu nominato all'Oscar per il suo ruolo di John Coffey nell'adattamento del romanzo di Stephen King, si è spento ieri a Los Angeles. Aveva 54 anni e a luglio era stato ricoverato in seguito ad un attacco cardiaco.

Ci lascia Michael Clarke Duncan, l'attore americano celebre per il suo ruolo del detenuto John Coffey ne Il miglio verde, adattamento dell'omonimo romanzo di Stephen King diretto da Frank Darabont. La notizia è stata annunciata dal portavoce dell'attore, che si è spento ieri in un ospedale di Los Angeles dove il 13 luglio è stato ricoverato in seguito ad un grave attacco cardiaco.
Duncan era nato 54 anni fa in una zona difficile di Chicago, ed era cresciuto con sua madre, riuscendo a schivare alcool e droga e portando a termine gli studi. Avrebbe voluto diventare un giocatore di football, ma sua madre non glielo permise, temendo possibili infortuni e quindi lui si dedicò allo studio della recitazione, con il sogno di diventare un attore famoso.
Dopo le superiori trovò un lavorò presso una compagnia del gas locale e successivamente iniziò la sua avventura ad Hollywood, dove gli furono affidati piccoli ruoli cinematografici e al tempo stesso lavorava come bodyguard.
Al ruolo in Armageddon - giudizio finale seguì quello de Il miglio verde - e fu proprio Bruce Willis a segnalarlo a Darabont per la parte di Coffey. Tra le ultime interpretazioni di Duncan - che aveva recitato soprattutto in tante produzioni televisive - ricordiamo quella di Leo Knox nel serial The Finder.

Michael Clarke Duncan, addio alla star de Il...
Privacy Policy