Michael Caine: "Ho dovuto cambiare nome per colpa dei terroristi"

L'attore spiega le ragioni per le quali è stato costretto a cambiare generalità sui suoi documenti.

Tutto il mondo conosce Michael Caine, attore veterano che a più di 80 anni continua ad interpretare pellicole di grande richiamo, dalla trilogia de Il cavaliere oscuro a Youth - La giovinezza di Paolo Sorrentino. Non tutti però sanno il vero nome dell'attore britannico è Maurice Micklewhite, e fino a poco tempo fa questo nome era quello che lo identificava sui documenti ufficiali, almeno fino a quando i controlli negli aeroporti si sono fatti più serrati a causa delle misure di sicurezza anti-terrorismo.

"Ho dovuto cambiare nome quando sono iniziati gli attacchi dell'Isis" - ha detto Caine ad un magazine britannico - "Quando mi presentavo negli aeroporti mi riconoscevano subito come Michael Caine, salvo poi farmi aspettare anche un'ora in piedi solo perché il nome sul documento era diverso." Così ha cambiato nome, che adesso risulta essere quello che prima era il suo nome d'arte.

Nella stessa intervista l'attore ha raccontato che prima degli attacchi dell'11 settembre 2001, stava scrivendo un romanzo incentrato su uno spaventoso attacco terroristico, molto simile a quello che devastò il World Trade Center, e sconvolse il mondo intero. "Avevo scritto questa storia in cui i terroristi dirottano un aereo contro un grattacielo di Londra, poi è accaduto sul serio e io ho smesso di scrivere."

Recentemente Caine è apparso nel blockbuster Now You See Me 2 - I maghi del crimine.

Michael Caine: "Ho dovuto cambiare nome per colpa...
11 settembre 2001-2016: il cinema e la grande paura
Michael Caine: "L'unica alternativa a interpretare un anziano è interpretare un morto"
Privacy Policy