Michael Bay spiega perché non vuole dirigere un film della Marvel

Il regista ha rivelato i motivi per cui non sarebbe disposto a occuparsi della realizzazione di un adattamento dei famosi fumetti.

Michael Bay sul set del film Transformers

Il regista Michael Bay ha svelato il motivo per cui non sarà il regista di un film Marvel. In un'intervista rilasciata al sito Collider, il filmmaker ha spiegato: "Ho amato davvero Captain America: Civil War. Mi piacciono moltissimo i film della Marvel". Bay ha quindi proseguito: "Quando ho visto Iron Man, mi ha introdotto a una nuova dimensione ed era un personaggio grandioso. Divertente, intelligente, mi è piaciuto tutto questo".

Guarda il trailer: Transformers - L'ultimo cavaliere: il trailer in versione italiana

Michael ha spiegato che il problema principale che lo tiene distante dai cinecomic è l'impossibilità di creare un mondo, dovendo occuparsi di qualcosa già perfettamente delineato: "Non lo verrei fare, semplicemente non fa per me, non è qualcosa che mi piace. Devo occuparmi dei progetti perché ci si diverte di più quando un regista crea il mondo. Parlatene con Ridley Scott o Steven Spielberg: è una delle cose che preferiamo. E' quello l'elemento importante. Se dovessi fare qualcosa dovrei rifare tutto a modo mio".

Il regista ha inoltre sottolineato che non ha idea di che direzione prenderanno i progetti tratti dai fumetti, considerando che film come Batman v Superman: Dawn of Justice e Captain America: Civil War hanno praticamente la stessa all'idea alla base della storia.

Michael Bay spiega perché non vuole dirigere un...
Transformers 5, Churchill, Michael Bay e la "polemica nazista"
Transformers: The Last Knight, Michael Bay ci porta nel backstage
Privacy Policy