Michael Bay alla regia di Time Salvager

Un futuro da incubo in cui i viaggi nel tempo diventano l'unica speranza di salvezza per l'umanità attende il regista di Transformers.

Arriverà in libreria il 7 luglio il romanzo fantascientifico di Wesley Chu Time Salvager, ma prima di superare il test dei lettori, il libro ha già attirato l'attenzione del mogul Michael Bay. Il regista della saga dei Transformers ha opzionato il romanzo per dirigerne l'adattamento per conto di Paramount Pictures.

Protagonista di Time Salvager è un criminale di nome James Griffin-Mars. La Terra in cui vive è un pianeta tossico, abbandonato dagli uomini che sono fuggiti in altri pianeti del sistema solare per sopravvivere. I governanti, che tentano in tutti i modi di trovare una soluzione alla catastrofe totale, si convincono che il viaggio nel tempo è l'unica soluzione per porre rimedio alla devastazione e identificano nel disastrato James Griffin-Mars l'esemplare ideale per compiere il lavoro più pericoloso della storia del mondo. James dovrà recarsi nel passato per recuperare risorse e ricchezze senza alterare la timeline. Le leggi che governano i viaggi nel tempo sono assai rigide, basta infrangerne una sola per non tornare mai più indietro. Lo stress dei viaggi nel tempo causa la morte di molti viaggiatori, ma James ce la mette tutta e nel suo ultimo viaggio prima del pensionamento si inbatte in Elise Kim, scienziata che vive nel passato ed è destinata a morire durante la distruzione di una diga oceanica. L'uomo infrangerà le leggi per tentare di salvarla diventando un fuggitivo.

Al momento Michael Bay sta preparando il suo prossimo progetto, il war movie 13 Hours, in cui dirigerà John Krasinski, James Badge Dale e Max Martini. Il film ricostruisce l'attacco terroristico del 2012 a una stazione della CIA in Libia. Al momento non è chiaro se il regista tornerà alla guida di Transformers 5.

Michael Bay alla regia di Time Salvager
Michael Bay ha 13 ore
Il cinema di Michael Bay: le dieci scene cult
Privacy Policy