Meryl Streep: "Un sequel per Il Diavolo veste Prada? Perché no..."

L'attrice si è detta disponibile ad un eventuale seguito della commedia ambientata nel mondo dell'editoria fashion, ma su un sequel di "Mamma mia" ha messo le cose in chiaro.

A dieci anni dall'uscita de Il diavolo veste Prada, Meryl Streep ha risposto ad alcune domande in merito alla possibilità di riprendere il ruolo della temibile Miranda Priestly in un eventuale sequel del film, ma ha parlato anche di altri ruoli di successo, tra i più recenti. Tra l'altro, è interessante notare come la Streep, tra le attrici veterane, sia una delle poche che riescono a far parlare di sé soprattutto per i film più recenti, invece dei titoli più vecchi e blasonati della sua carriera, come La scelta di Sophie, ad esempio.

Leggi anche: Il diavolo veste Prada, 10 ingredienti di una commedia intramontabile

Tornando al possibile sequel de Il diavolo veste Prada, Meryl si è detta disponibile, a patto che le arrivi una sceneggiatura ben scritta e interessante: "A queste condizioni sì, lo farei sicuramente"
Per quanto riguarda un eventuale sequel di Mamma Mia! invece, l'attrice ha le idee chiare: "No, Nonna Mia! non lo farei. Davvero."

In ogni caso, l'unico progetto certo per la Streep, al momento è Mary Poppins Returns, per il quale è stata già scritturata per il ruolo della cugina della protagonista, Topsy, che non era apparsa nel classico targato Disney del '64. Il film uscirà nel dicembre 2018.

Meryl Streep: "Un sequel per Il Diavolo veste...
Meryl Streep: i tanti volti di un'attrice senza eguali
Meryl Streep contro Rotten Tomatoes: "Non è egualitario"
Privacy Policy