Matthew Modine licenzierà Steve Jobs

L'attore si calerà nei panni del celebre amministratore delegato della Apple che nel 1985 licenziò Jobs, mentre Ahna O'Reilly sarà la prima fidanzata di Jobs e madre della sua primogenita.

Il popolare Matthew Modine e l'attrice Ahna O'Reilly affiancheranno Ashton Kutcher nel biopic Jobs, dedicato al fondatore della Apple. Modine si calerà nei panni di John Sculley, ingaggiato da Steve Jobs per dirigere la Apple nel 1983 e autore del clamoroso licenziamento che, due anni dopo, allontanò il celebre guru dalla sua compagnia. Nel 1985 Sculley decise, infatti, di mettere in minoranza Jobs e lo esautorò da qualsiasi decisione strategica. Nella sua autobiografia Sculley così ricorda Jobs: "Per lui Apple avrebbe dovuto diventare una meravigliosa società di prodotti di largo consumo. Un progetto lunatico. L'high-tech non può essere progettata e venduta come un prodotto di consumo". Sculley rimase come CEO della Apple fino al 1993. "Io credo, come molte persone, che se John Sculley non avesse licenziato Jobs dalla Apple Computer e non gli avesse così permesso di compiere quel percorso che fece nel periodo in cui fu lontano dalla propria azienda, oggi non saremmo qui a parlare di Steve Jobs" ha dichiarato Matthew Modine. Ahna O'Reilly, una delle star di The Help, sarà invece la fidanzata di Jobs Chris-Ann Brennan, una pittrice della Bay area cresciuta insieme al giovane col pallino degli affari e dell'elettronica, che lo frequentò nel periodo del college e partorì sua figlia Lisa alla fine degli anni '70. La loro relazione si fece complicata quando Jobs rifiutò di riconoscere la figlia e per anni non ebbe alcun rapporto con la bambina.

Jobs, diretto da Joshua Michael Stern, racconterà la vita di Steve Jobs dal 1971 fino al 21° secolo. La star di The Book of Mormon Josh Gad interpreterà il co-fondatore della Apple Steve Wozniak. Le riprese del film sono in corso da qualche giorno. Le prime scene verranno girate nella casa di Los Altos dove Steve Jobs è cresciuto e nello storico garage dove ha fondato la Apple. Un'altra biografia su Jobs, stavolta ufficiale, è in lavorazione da qualche tempo. Il premio Oscar Aaron Sorkin adatterà il libro biografico di Walter Isaacson che raccoglie le testimonianze dello stesso Jobs, di amici, nemici e colleghi che lo hanno conosciuto approfonditamente.

Matthew Modine licenzierà Steve Jobs
Privacy Policy