Martin Scorsese: Gangs of New York diventa una serie TV

Il regista intende espandere il concetto originale della pellicola del 2002 per adattarlo a un serial televisivo.

Ha già estasiato il piccolo schermo con Boardwalk Empire - L'impero del crimine, ma il regista di Hugo Cabret ha deciso di tornare nuovamente in televisione con una serie basata sul suo capolavoro del 2002, Gangs of New York: Martin Scorsese e la Miramax hanno annunciato la nascita del progetto con un comunicato ufficiale: "Quest'epoca della storia americana è talmente ricca di personaggi ed avvenimenti che era impensabile riuscire ad illustrarla appieno in un film di due ore. Una serie televisiva invece, ci dà il tempo e la libertà creativa necessaria per dare giustizia a questo periodo storico e alle conseguenze che ha avuto e che ancora ha sulla nostra società, sulla nostra vita".

La pellicola del 2002, con Leonardo DiCaprio e Daniel Day-Lewis, narra dei violenti scontri tra gang rivali nella città di New York, in particolare nell'isola di Manhattan durante la seconda metà dell'ottocento. L'opera conquistò ben dieci candidature agli Academy Awards, compresa quella per miglior film, miglior regista e miglior attore protagonista. La serie espanderà il dominio della narrazione da New York ad altri importanti città americane come Chicago e New Orleans e poggerà le sue fondamenta su eventi storici collegati alle gang e al crimine organizzato. Al momento il progetto è ancora in fase di pre-produzione.

Gangs of New York

Martin Scorsese: Gangs of New York diventa una...
Privacy Policy