Mark Webber porta al cinema la propria vita

L'attore girerà un film-veritè sul suo rapporto col figlio di due anni. Gli amici Michael Cera, Shannyn Sossamon, Amanda Seyfried e Jason Ritter parteciperanno interpretando se stessi.

Il focus sulla relazione tra un cineasta e il figlio di due anni sarà l'oggetto della pellicola indie che Mark Webber sta attualmente preparando. L'attore è un volto noto per chi ha apprezzato lo scatenato Scott Pilgrim vs. the World o il delicato L'amore giovane di Ethan Hawke. Webber dirigerà e interpreterà la pellicola che verrà girata a Los Angeles e che vede Michael Cera, Amanda Seyfried, Shannyn Sossamon e Jason Ritter impegnati a interpretare se stessi in piccoli cameo.

Il film, che ha un budget inferiore al milione di dollari, vede protagonista un padre single, interpretato da Webber, che lotta per crescere il figlio di due anni dopo la morte della madre del bambino. Dal momento che la storia è così vicina alla vera esperienza vissuta dell'attore, nel film comparirà il vero figlio di Webber che ha due anni e mezzo. "Questo è il reale fulcro del film. Dopo aver trascorso così tanto tempo con mio figlio, sono stato ossessionato dall'idea di mostrare sul grande schermo le reali dinamiche che intercorrono in un rapporto padre-figlio" ha spiegato Webber, aggiungendo di avere intenzione di proteggere il suo bambino dal rigore delle riprese rendendole il meno invasive possibile. A tal scopo girerà senza una troupe, ma sul set ci sarà solo lui insieme al direttore della fotografia e al fonico e verranno utilizzate unicamente Canon 5D.
Michael Cera, Amanda Seyfried, Shannyn Sossamon e Jason Ritter, amici intimi dell'attore nella realtà, compariranno in piccoli camei che "daranno loro la possibilità di mostrare un lato di sé che nessuno conosce, di farsi vedere come sono in realtà cancellando le aspettative che il pubblico si fa sulla vita delle celebrità".

Mark Webber porta al cinema la propria vita
Privacy Policy