Mario Monicelli e gli extracomunitari

Mentre in politica si parla del voto agli immigrati, Mario Monicelli decide di fare un film incentrato sugli extracomunitari.

Patrizio Marino

Il problema dell'integrazione fra italiani e immigrati sarà al centro di Uomo nero, il nuovo film che il regista Mario Monicelli si appresta a girare. Il titolo deriva da un gioco di carte che Monicelli faceva da bambino in cui a chi toccava la carta dell'uomo nero veniva punito. Il film ha avuto il riconoscimento di film di interesse culturale.

Le riprese inizieranno a primavera: con questo film Monicelli vuole mettere a fuoco il rapporto che esiste tra tutti noi e gli extracomunitari, cercando di approfondire il punto di vista di questi ultimi.

Mario Monicelli e gli extracomunitari
Privacy Policy