Marilyn, una diva in vendita

Non solo scarpe e gioielli all'asta, per l'indimenticabile diva americana, ma addirittura una radiografia e la villa di Brentwood nella quale fu trovata priva di vita nell'estate del 1962.

Abiti, accessori, scarpe e gioielli, ma non solo: quando una diva finisce all'asta, con gli oggetti più preziosi che le sono appartenuti è perchè ha bisogno di soldi, o per sostenere una causa di beneficenza o molto più semplicemente perchè è passata a miglior vita. In alcuni casi però, gli oggetti battuti all'asta sono davvero singolari, e alcune scelte destano anche qualche perplessità. E' il caso di Marilyn Monroe, inafferrabile mito del cinema e del glamour che a quasi cinquant'anni dalla sua scomparsa non smette di far parlare di sè e soprattutto di riempire le tasche di chi riesce a sfruttarne adeguatamente il mito. I gioielli e abiti appartenuti alla diva, vengono messi regolarmente all'asta e non stupisce che alcuni di questi finiscano nei guardaroba di altre attrici, tra cui Vanessa Paradis che possiede già un ciondolo a forma di cuore e un paio di scarpe griffate Ferragamo, appartenute a Marilyn. Si tratta ovviamente di due regali di Johnny Depp, che ci tiene a "viziare" la sua compagna, che è sempre stata una fan della diva di A qualcuno piace caldo: "Era un'attrice e cantante meravigliosa" - ha affermato la Paradis - "Adoro "Lazy" e molte altre sue canzoni. Aveva una voce di velluto"

La radiografia del torace di Marilyn Monroe che è stata messa all'asta nel 2010.
Se l'acquisto di un gioiello o un accessorio di Marilyn può essere giustificato da un legame romantico-affettivo con l'attrice, meno comprensibile - e più dettata dal fanatismo - risulta la scelta di mettere all'asta una radiografia al torace che fu fatta a Marilyn nel 1954. Alla fine di giugno, a Las Vegas, il pezzo è stato battuto all'asta per 54mila dollari, insieme ad una sedia utilizzata per l'ultimo servizio fotografico, che invece è stata venduta "solo" per 35mila dollari.
Ma non finisce qui. Il "ricordo" più costoso di Marilyn è sicuramente l'ultima casa in cui ha vissuto, quella di Brentwood, nei pressi di Los Angeles, che è stata appena messa in vendita per più di tre milioni di dollari (anche se il prezzo, assicura qualcuno, potrebbe salire). Si tratta di una sontuosa villa con piscina e quattro camere da letto, nella quale la diva fu trovata priva di vita la notte del 5 agosto del 1962, scenario di uno dei misteri più fitti della storia americana, che a tutt'oggi non è mai stato chiarito.

Ad aggiungere una vivace nota di colore, all'annuncio della messa in vendita della casa di Brentwood, è intervenuto un medium, Kenny Kingston, che sostiene di essere in contatto medianico con Marilyn. Durante l'ultima seduta spiritica, l'attrice avrebbe detto a Kingston che le farebbe piacere se ad acquistare la villa fossero Angelina Jolie e Brad Pitt: "Marilyn è convinta che sarebbe una casa perfetta per loro, anche perchè a Pitt interessa l'architettura, e i bambini la troverebbero accogliente" - ha affermato il sensitivo - "Ha promesso inoltre che le sue energie proteggeranno i nuovi abitanti della casa. Non c'è alcuna negatività nella villa, solo amore e dolcezza, questo perchè nonostante si sia detto che la morte di Marilyn fosse dovuta ad un suicidio, in realtà si è trattato - come sostiene anche lei - di un'overdose accidentale".
I Brangelina quindi, possono stare tranquilli.

Marilyn, una diva in vendita
Privacy Policy