Mani Ratnam premiato in Laguna

Al cineasta indiano Mani Ratnam il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2010.

E' stato attribuito al grande cineasta indiano Mani Ratnam il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2010, istituito dalla Biennale di Venezia (Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica), organizzato in collaborazione con Jaeger-LeCoultre e dedicato a una personalità che abbia segnato in modo originale il cinema contemporaneo. Il premio è stato assegnato negli anni precedenti ad altri grandi cineasti come Takeshi Kitano, Abbas Kiarostami, Agnès Varda e Sylvester Stallone.

La consegna del premio avrà luogo alla 67. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1-11 settembre 2010), diretta da Marco Muller e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Il Direttore della Mostra, Marco Mueller, illustra così la motivazione del premio: "All'inizio della sua carriera Mani Ratnam girava film solo nella sua lingua madre, il tamil, ma è diventato ben presto uno tra i pochi cineasti del Sud dell'India capaci di gestire con intelligenza (e successo commerciale) l'assalto al mercato cinematografico dell'India intera. Fra i più straordinari innovatori del cinema indiano di oggi, Ratnam si è battuto per introdurre il concetto di autorialità nel cinema contemporaneo di Bollywood. I suoi film rivelano una precisione e una padronanza del mezzo cinematografico che li hanno sempre distinti dalla frettolosità o dalla pomposità del cinema regionale prodotto in serie. Gli splendidi numeri musicali delle sue pellicole, fra i più impressionanti della più recente produzione di Mumbai e Madras, hanno influenzato lo stile di tanti altri registi in India (come anche quello della pubblicità e dei video musicali). I più celebri film di Ratnam sono dunque entrati a far parte dell'immaginario cinematografico del sub-continente indiano".

In occasione della consegna del premio, la 67. Mostra presenterà in "prima festival" l'ultimo attesissimo film di Mani Ratnam, Raavan, alla presenza del regista e delle superstar del cinema indiano Aishwarya Rai, Abhishek Bachchan, Vikram e A. R. Rahman. Raavan è distribuito internazionalmente da Reliance Big Pictures e IM Global. "Raavan stregherà certamente il pubblico con la sua storia emozionante e le sue seducenti scene di canto e danza" ha dichiarato Marco Muller. "Siamo orgogliosi di ospitare la "prima festival" di questo film straordinario, che sarà proiettato alla 67. Mostra sia nella versione in hindi che in quella in tamil". Animato dalle musiche del due volte premio Oscar A. R. Rahman, celebre per aver ridefinito la musica indiana contemporanea (e ribattezzato da 'Time Magazine' il "Mozart di Madras"), Raavan fonde dramma, azione, commedia romantica e musical. Il film è un liberissimo adattamento del poema epico Ramayanaz di Valmiki e narra di un fuorilegge che, per vendetta, rapisce la moglie del poliziotto che ha ucciso sua sorella, trascinandola in un viaggio in cui si rinnova il costante, epico scontro fra bene e male.

Mani Ratnam premiato in Laguna
Privacy Policy