Lutto a Bollywood, muore Vijay Anand

E' morto, all'età di 70 anni, Vijay Anand, detto 'Goldie', uno dei più noti registi del cinema indiano. Il cineasta si è spento lunedì mattina in un ospedale di Mumbay dopo un attacco di cuore. Al suo attivo aveva una ventina di film.

E' morto, all'età di 70 anni, Vijai Anand, uno dei più noti e importanti registi di Bollywood, la prolifica industria del cinema indiano. Il cineasta, che era detto "Goldie", era ricoverato in un ospedale di Mumbay (la ex Bombay), a seguito di un attacco di cuore.
"Bollywood lost its Guide", ha titolato il principale quotidiano indiano, "The times of India", riferendosi a una delle sue pellicole più famose, intitolata proprio Guide e interpretata da Dev Anand, fratello del regista.

Vijai Anand aveva iniziato la sua carriera nel 1957 con il film Nau Do Gyarah (titolo internazionale Nine Plus Two Makes Eleven), per poi proseguire con grandi successi quali Jewel Thief (1967) e Johnny Mera Naam (1970). In tutto aveva diretto, prodotto ed interpretato circa una ventina di pellicole. Tre anni fa il regista era stato scelto per guidare la commissione di censura per i film indiani, dalla quale si era poi dimesso per contrasti interni.

Solo una settimana fa, Anand aveva annunciato, insieme a due dei suoi quattro fratelli, il progetto di un canale televisivo, "Lahmas", che avrebbe dovuto caratterizzarsi per una programmazione di qualità.

Lutto a Bollywood, muore Vijay Anand

Fonte: Misna

Privacy Policy