Luke Perry rinuncia a 90210

L'attore non tornerà nei panni di Dylan McKay, ma sarà la guest-star di 'Criminal Minds'. Intanto Tori Spelling rivela che non vede l'ora di tornare nei panni di Donna Martin.

Mentre fervono i preparativi per le riprese di 90210, l'atteso spin-off televisivo di Beverly Hills, uno dei serial più popolari degli anni '90, Luke Perry ha annunciato che non tornerà nei panni del fascinoso Dylan McKay. L'attore americano quindi non si aggiungerà al giovane cast della nuova serie, e alle star del telefilm originale, Tori Spelling e Jennie Garth, che hanno già accettato di riprendere i ruoli di Donna e Kelly. Perry, che prossimamente sarà la guest-star di Criminal Minds, ha augurato alla produzione di 90210, tanta fortuna e successo.

Al contrario di Perry, Tori Spelling non vede l'ora di iniziare le riprese delle sue scene della nuova serie, considerato che il ruolo di Donna Martin le è particolarmente caro: "E' come se mi avessero dato la possibilità di rivivere un periodo della mia giovinezza" - ha detto l'attrice - "Quando ho saputo che la serie era in lavorazione, mi sono detta che dovevo assolutamente entrare a far parte del cast. Dovevo farlo soprattutto per i fan."
Per quanto riguarda il suo ruolo inoltre, la Spelling ha rivelato di non essere a conoscenza di molti dettagli su quello che è diventata Donna ai giorni nostri: "So che lavora nel settore della moda, tutto qui! (dovrebbe essere titolare di una boutique n.d.r) Non so se lei e David sono ancora sposati".

Luke Perry rinuncia a 90210
Privacy Policy