Lucca Film Festival tra avanguardia e riscoperta

Tra gli ospiti della terza edizione del festival, che si terrà dal 28 settembre al 6 ottobre, Michael Snow, Olivier Assayas, Aldo Tambellini, Adriano Aprà, Paolo e Vittorio Taviani.

Dal 28 settembre al 6 ottobre 2007 si svolgerà a Lucca la terza edizione del Lucca Film Festival, organizzato dall'associazione culturale Vi(s)ta Nova, patrocinato e sponsorizzato dalla Provincia e dal Comune di Lucca, dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Luogo di incontro tra passato e presente e promotore di opere nuove ed entusiasmanti, di cinema underground e sperimentale, il Festival propone quest'anno uno strepitoso parterre di ospiti, retrospettive e rassegne.
Protagonista del Festival sarà Michael Snow, poliedrico artista canadese che sarà omaggiato con un'ampia retrospettiva delle sue opere filmiche. Nell'occasione verrà inaugurato anche un percorso di installazioni multimediali dell'artista organizzato in collaborazione con la Fondazione Raggianti. Snow, nato a Toronto nel 1929, è pittore, scultore, filmaker, fotografo, olografo, musicista jazz ed è un esponente di spicco dell'arte e del cinema underground americano.

Altro appuntamento imperdibile del Festival lucchese sarà l'omaggio a Guy Debord, artista unico e assolutamente rivoluzionario, la cui completa retrospettiva sarà introdotta da un dibattito che si terrà il due ottobre e che vedrà la presenza di ospiti importanti quali Alice Debord, Enrico Ghezzi, Piero Simondo, Anselm Jappe e Olivier Assayas, che tra l'altro, il primo ottobre presenterà la sua pellicola L'Eau froide.
Arriverà a Lucca anche Aldo Tambellini, pioniere della video-arte che presenterà una selezione dei suoi lavori e una sua mostra di poesie, video e fotografie. Omaggio anche per i fratelli Taviani, dei quali saranno proiettate otto pellicole e che saranno presenti a Lucca il 5 ottobre, ospiti del Festival.
Tra gli eventi speciali le anteprime nazionali del nuovo film di Steve Dwoskin, Nightshot 1.
Adriano Aprà, Maurizio PonziLuigi Faccini prenderanno parte ad una conferenza dedicata alla storia della rivista Cinema&Film. Una sezione che torna indietro, nel passato, per riscoprire questa breve ma fondamentale esperienza di cinema sul finire degli anni '60. Durante il festival saranno proiettati alcuni dei film italiani che furono recensiti, commentati e discussi nella rivista in quegli anni e ci sarà un dibattito. A quarant'anni dalla sua fondazione, inoltre, il festival omaggerà Cooperativa Italiana Cinema Indipendente, per ricordare anche Alberto Grifi, grande sperimentatore del cinema.
Infine, nel pacchetto della terza edizione del Lucca Film Festival, è presente anche un Concorso di cortometraggi e mediometraggi: gli oltre seicento lavori pervenuti saranno giudicati da una prestigiosa giuria internazionale.

Lucca Film Festival tra avanguardia e riscoperta
Privacy Policy