Luca Argentero giornalista precario

Il bell'attore è impegnato nella lavorazione di C'è chi dice no, commedia sul precariato le cui riprese sono in corso a Firenze. Nel cast anche Paola Cortellesi e Myriam Catania.

Sono in corso a Firenze le riprese di C'è chi dice no, commedia sul precariato che vede protagonista Luca Argentero nei panni di un giornalista trentenne precario e sottoutilizzato. Con lui Paola Cortellesi, Myriam Catania, Marco Bocci e Paolo Ruffini. La pellicola prodotta da Cattleya e Universal è diretta dal co-regista de Il 7 e l'8 e La matassa Giambattista Avellino. Il set principale del film è la sede del quotidiano fiorentino La Nazione, modificata ad uopo per permettere la lavorazione del film incentrato su un giovane di talento sottopagato e costretto a un super lavoro senza sogni né prospettive di carriera. Luca Argentero veste, infatti, i panni di un trentenne che sogna di fare l'inviato speciale, ma si trova a scrivere articoli sparsi, senza un contratto fisso, per otto euro ad articolo.

Sfortunato nella finzione, ma fortunato sul lavoro visto che Argentero, dopo aver partecipato al discusso Il grande sogno di Michele Placido e aver concluso la lavorazione della commedia corale di Luca Lucini Oggi sposi, in arrivo a fine ottobre nei cinema, e del film di Daniele Luchetti La vita, di recente ha partecipato alle riprese di Eat, Pray, Love, road movie esistenziale interpretato da Julia Roberts e ambientato in parte in Italia che ha visto l'attore recitare nei panni di una guida turistica a fianco della diva americana.

Luca Argentero giornalista precario
Privacy Policy