Luc Besson torna alla sci-fi

Il regista francese ha in mente un progetto per un maestoso film di fantascienza che potrebbe trasformarsi in una trilogia.

Il prolifico sceneggiatore, regista e produttore Luc Besson sembra avere nostalgia della fantascienza. Il cineasta francese, che sta ultimando la lavorazione di Arthur et la guerre des deux mondes e ha scritto e prodotto due pellicole della serie dei Transporter, ha lasciato intendere di voler scrivere una trilogia sci-fi nuova di zecca.

Besson, che ha collaborato a più di cento pellicole, dirigendone personalmente quindici, non ha più raggiunto il successo mondiale ottenuto nel 1988 con Il quinto elemento, pellicola che, oltre a diventare uno straordinario successo economico, ha ottenuto varie nomination per gli effetti speciali, incluso un Oscar, e attualmente è considerato un classico della fantascienza. Besson ha dichiarato di recente che il film era stato pensato come una trilogia, ma i finanziatori hanno deciso di bloccare i progetti legati ai due sequel.

Ora il regista sembra pronto a fare ritorno nello spazio. La storia è molto complessa, ma ancora non si sa se siano previsti o meno dei seguiti. Besson inizierà a scrivere la sceneggiatura definitiva il prossimo anno, distaccandosi così dal ruolo di regista di film per bambini, attività che ha svolto negli ultimi tre anni. Speriamo in un ritorno agli antichi fasti.

Luc Besson torna alla sci-fi
Privacy Policy