Lost River

2014, Fantastico

Lost River: la Warner Bros vuole cedere il film

Dopo aver acquisito i diritti di distribuzione domestica del debutto alla regia di Ryan Gosling, lo studio vorebbe cedere il film a terzi viste le critiche negative ricevute a Cannes.

Un anno fa il popolare Ryan Gosling si è imbarcato in una nuova avventura, dirigendo la sua opera prima, l'ambizioso Lost River. Vista la popolarità dell'attore e la sua frequentazione con autori di talento come Nicolas Winding Refn e Derek Cianfrance, il progetto ha attirato immediatamente l'interesse dei produttori così Warner Bros. ha investito diversi milioni nel film assicurandosi i diritti di distribuzione negli USA.

Pochi giorni fa Lost River ha fatto il suo debutto a Cannes, nella sezione Un Certain Regard, scatenando violente reazioni da parte della critica. In seguito all'esito non proprio positivo della premiere, Warner Bros. starebbe valutando l'ipotesi di cedere i diritti del film. Secondo alcune fonti gli executive dello studio starebbero trattando con piccoli distributori indipendenti per liberarsi della pellicola e degli oneri che la sua distribuzione comporta. La cessione non sembra così facile, ma tutto sommato il passaparola, anche negativo, potrebbe attirare nuovo interesse sul film favorendo un buon esito al box office. Bene o male, l'importante è che se ne parli.

Lost River: la Warner Bros vuole cedere il film
Cannes 2014
News Film Foto Video
Privacy Policy