Loev: il film gay realizzato in segreto per aggirare le leggi indiane

Il film distribuito in tutto il mondo da Netflix è stato realizzato con sedici giorni di riprese avvenute in totale segretezza a causa di potenziali problemi legali.

Le riprese di Loev, uno dei nuovi titoli distribuiti in questi mesi da Netflix, si sono dovute svolgere in totale segretezza. Il motivo alla base di questa scelta è legato alle leggi indiane che considerano l'omosessualità un crimine punibile con l'ergastolo, situazione che avrebbe potuto causare dei seri problemi al cast e alla troupe.
Il lungometraggio racconta infatti la storia di due amici, il businessman di Wall Street Jai (Shiv Pandit) e il produttore musicale di Mumbai Sahil (Dhruv Ganesh). I due, durante un viaggio, si avvicinano e, inaspettatamente, il loro legame di amicizia si trasforma in amore.

Leggi anche: La Bella e la Bestia, Ewan McGregor replica alle polemiche: "c'è molto sesso gay nel film"

Il regista Sudhanshu Saria ha dichiarato: "Loev non è un film politico, è semplicemente una storia d'amore dedicata a un amore insolito. Ma realizzare questo film rappresenta un atto politico a causa del luogo in cui è stato girato". Il cast ha quindi lavorato nella più totale segretezza per sedici giorni e Saria ha sottolineato: "Tre anni fa è stato approvato l'Emendamento 377, trasformandolo in legge, in cui si dichiara che l'omosessualità è punibile con il carcere a vita e rendendo milioni di cittadini dei criminali. La corte ha reso inoltre molto facile la censura, l'ostruzione e il divieto nei confronti di ogni opera cinematografica che ritrae e sostiene questo amore. Era in questa situazione che ho scritto la sceneggiatura e in questa India i nostri attori, i tecnici, gli investitori e i sostenitori hanno unito le forze per realizzare questo film, lavorando in segreto e, in molti casi, completamente gratis".

Netflix ha successivamente acquistato i diritti di distribuzione del lungometraggio, presentato al Tel Aviv International LGBT Festival nel 2016.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Loev: il film gay realizzato in segreto per...
Guardiani della Galassia 3, uno dei personaggi si scoprirà gay? James Gunn risponde
Power Rangers: in Russia vietato ai minori di 18 anni a causa dell'eroina gay
Privacy Policy