Face Addict

2005, Documentario

Locarno, prosegue il concorso

Presentati nella rassegna svizzera il documentario Face Addict e il lungometraggio drammatico Fratricide.

Angelica Chondrogiannis

Il 5 agosto 2005 sono stati proiettati in prima visione mondiale per il Concorso Internazionale i lungometraggi Face Addict e Fratricide.

Face Addict è il racconto del fermento culturale che attraversa New York tra la fine degli Anni Settanta e i primi Anni Ottanta, tra arte, droga, sesso e rock'n'roll. La "Downtown Scene" ha visto personaggi come Andy Warhol, Basquiat, Philipp Glass, Jim Jarmusch e tanti altri. L'intento di Edo Bertoglio è quello di raccontare i personaggi meno conosciuti che hanno condiviso con lui quell'esperienza, attraverso fotografie, musiche, film dell'epoca. "L'ossessionato dai volti" (face addict) è, appunto, Bertoglio, che ha iniziato la sua carriera come fotografo. Fratricide narra la storia di vendette e regolamenti di conti tra immigrati curdi e turchi in Germania, in una continua lotta per la sopravvivenza che annulla la distanza tra bene e male.

Locarno, prosegue il concorso
Privacy Policy