Lo Utah censura Brokeback Mountain

Una catena di cinema dello Utah ha annullato senza spiegazioni la programmazione del film di Ang Lee.

Ha fatto incetta di nomination ai Golden Globes, ed ha già ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Leone d'Oro all'ultimo Festival di Venezia, eppure c'è chi di fronte all'evidente valore artistico de I segreti di Brokeback Mountain dimostra notevole chiusura mentale. Il film di Ang Lee, interpretato da Heath Ledger e Jake Gyllenhaal, è stato improvvisamente bloccato da una catena di cinema dello Utah, che ne ha annullato la programmazione. I distributori americani del film non hanno ricevuto alcune spiegazioni in proposito, dalla catena di cinema di Salt Lake City, e naturalmente sono divampate le polemiche.

Il gruppo conservatore Utah Eagle Forum ha approvato l'annullamento della programmazione della pellicola di Ang Lee sostenendo che "c'è qualcosa di profondamente sbagliato in questo film", mentre l'associazione gay Equality Utah naturalmente ha condannato senza riserve la decisione presa dalla catena di sale cinematografiche: "E' davvero una vergogna che un film così bello e di grande valore artistico come I segreti di Brokeback Mountain non possa essere visto nello Utah a causa di pregiudizi personali".

Lo Utah censura Brokeback Mountain
Privacy Policy