L'ispettore Derrick ex-nazista, Horst Tappert bandito dalla TV tedesca

La ZDF, la televisione pubblica tedesca, non trasmetterà più nessun programma in cui compare l'attore che da giovane fece parte delle temibili SS.

Patrizio Marino

Horst Tappert, morto nel 2008, è noto agli spettatori di tutto il mondo per aver prestato il volto a L'ispettore Derrick, la serie poliziesca andata in onda per ben 25 stagioni, dal 1974 al 1998 e trasmessa con grande successo in più di cento paesi.

Una foto di Horst Tappert

Nel 2013, cinque anni dopo la sua morte, si scoprì che Tappert all'età di venti anni aveva fatto parte delle Schutz Staffeln, le temibili SS, organizzazione paramilitare del partito nazista. In seguito a queste rivelazioni la ZDF, la televisione pubblica tedesca, aveva deciso di sospendere la messa in onda degli episodi dell'ispettore Derrick, sospensione che da oggi è definitiva, "l'emittente non ha in programma neppure in futuro la riproposizione delle serie di Derrick" ha dichiarato Peter Gruhne, portavoce della ZDF. Nel 2013, quando le prime indiscrezioni vennero fuori, fu bloccato anche un progetto per dedicare all'attore due strade.

Claus Legal, uno degli autori della serie ha criticato la scelta "è sbagliato giudicare Horst in maniera così dura, nella sua vita ha sempre dimostrato un grande rispetto per la nostra Costituzione". Fritz Wepper che impersonava Harry Klein, assistente di Derrick nella serie ha dichiarato "non bisogna mai giudicare le persone senza considerare il contesto storico in cui hanno vissuto. Bandire una serie amata da milioni di persone è sbagliato e offensivo per i telespettatori".

L'ispettore Derrick ex-nazista, Horst Tappert...
The Man in the High Castle: nazisti a Times Square
Icone TV: Da Mork a Alf, cosa resterà di quegli anni ’80?
Privacy Policy