Lino Banfi: "Mia moglie non sta bene, devo starle vicino"

L'attore ha spiegato che sta prendendosi pochi impegni professionali per rimanere accanto alla donna amata.

Lino Banfi è il sornione protagonista de Il Commissario Zagaria

Lino Banfi, mentre era ospite dell'evento Il libro possibile a Polignano a Mare per presentare la sua autobiografia Hottanta voglia di raccontarvi e tante altre stronzete, ha rivelato che sta affrontando un momento difficile.
La star della comicità italiana ha infatti raccontato: "E' difficile far sorridere quando si ha una persona cara che non sta bene. Mi sposto eccezionalmente, perché voglio stare vicino a mia moglie Lucia: il valore della famiglia viene prima di tutto".
Alcuni anni fa, nel 2009, Lino aveva inoltre condiviso durante un'intervista televisiva che sua figlia Rosanna era stata operata per un tumore al seno e, dopo aver superato un periodo difficile, è diventata una testimonial per la prevenzione.

L'attore, all'evento, ha poi parlato di come uno dei suoi più grandi sogni professionali fosse quello di recitare diretto da Federico Fellini, che gli aveva promesso che ci sarebbe stata questa occasione, tuttavia il regista è morto prima di poter collaborare.

Banfi ha voluto poi ricordare il suo amico e collega Paolo Villaggio: "Mi sta preparando il terreno lassù. In Fracchia la belva umana c'è un siparietto in cui dico fuori copione 'condinua, condinua', un vero tormentone, avvenuto mentre Paolo guardava la scena con Neri Parenti".

Lino Banfi: "Mia moglie non sta bene, devo starle...
Paolo Villaggio: dalla Signorina Silvani a Lino Banfi, l'ultimo saluto a Fantozzi sui social
Quo Vado? Lino Banfi svela il "segreto" del successo di Zalone
Privacy Policy