L'Inferno di Dante sul grande schermo

Warner Bros e Universal hanno in progetto di lavorare a dei film ispirati alla prima cantica della Commedia.

Angelica Vianello

La Warner Bros ha presentato il progetto di un adattamento cinematografico dell'Inferno dantesco, sceneggiato da Dwain Worrell, che si era occupato nel 2010 di Walking The Dead, un film sugli zombie a basso costo.

Il poema del 14mo secolo non ha bisogno di introduzione: diviso in tre parti, le cantiche, dedicate a Inferno, Purgatorio e Paradiso, racconta in un tripudio di allegorie, metafore e più o meno ogni figura retorica e metrica, il viaggio di redenzione di Dante nei tre regni. Nella prima cantica, in particolare, è guidato dal poeta latino Virgilio attraverso i terribili nove gironi infernali, ciascuno riservato ad una particolare categoria di peccatori, tutti condannati a scontare tremende pene per l'eternità.

Stando alla presentazione del progetto, questo film vedrà "Dante che viaggia nei nove gironi dell'inferno per salvare la donna che ama".

Se tra voi lettori c'è qualcuno appassionato del tema, o fresco di studio, probabilmente starà storcendo il naso: la missione cavalleresca di salvataggio della fanciulla non è infatti parte del poema. È Beatrice, la donna amata in vita da Dante, che salva il poeta in quel del Paradiso Terrestre, e poi lo guida nei cieli del Paradiso. Molto progressista, al confronto.

Una foto di Dante Alighieri

Ma stiamo parlando di Hollywood, dove nella maggior parte dei casi un blockbuster deve vendere la storia d'amore e l'eroe deve salvare la fanciulla. Di versioni cinematografiche dell'Inferno di Dante ne esistono diverse: già nel 1911 se ne era occupato Giuseppe de Liguoro insieme ad altri tre registi, in un film muto.

Ma la Warner non è l'unica che ha messo gli occhi su Alighieri e i peccatori infernali: anche la Universal Pictures ha i propri progetti al riguardo. La loro versione però prenderebbe le mosse dal fortunato videogioco della Electronic Arts, Dante's Inferno, e verrebbe diretto da Fede Alvarez. In questa creativa rielaborazione, sempre ambientata nel '300, Dante Alighieri è un cavaliere templare, anche lui in missione per salvare l'anima di Beatrice.

Chissà se e quando questi due film otterranno il via libera, e chi interpreterà i personaggi che hanno incarnato le ansie di tanti studenti.

L'Inferno di Dante sul grande schermo
Dungeons & Dragons: la Warner Bros è al lavoro sul nuovo film
Privacy Policy