L'hacker delle star si è dichiarato colpevole in tribunale

Il trentaseienne che ha rubato foto e informazioni personali dagli account di molte star, tra cui Jennifer Lawrence e Kirsten Dunst, rischia fino a un massimo di cinque anni.

Il trentaseienne Ryan Collins, l'hacker che ha rubato foto private ed e-mail dagli account di innumerevoli celebrità, ha ammesso la sua colpevolezza in tribunale durante un'udienza che si è svolta a Harrisburg, Pennsylvania.
Dopo la diffusione online di immagini ed e-mail di star come Jennifer Lawrence, Kate Upton e Kirsten Dunst, gli agenti dell'FBI avevano indagato sul caso.
Collins potrebbe essere condannato a un massimo di cinque anni di reclusione.

Secondo quanto rivelato dal procuratore distrettuale, l'hacker aveva iniziato a lavorare per ottenere gli username e le password delle sue vittime già nel novembre 2012. Collins aveva spedito delle finte e-mail apparentemente inviate da Apple e Goole chiedendo i dati personali per accedere poi ai file delle vittime. In totale l'uomo ha ottenuto l'accesso di circa 50 iCloud e 72 account Gmail. Le indagini non sono però riuscite a dimostrare che sia stato lui a condividere online le foto di nudo delle star o caricare le informazioni ottenute.

L'hacker delle star si è dichiarato colpevole in...
Sony Leaks: diffuse nuove mail su Spider-Man e Deadpool
Sonyleaks: Benedict Cumberbatch interpreterà David Bowie?
Privacy Policy