Le nomination ai Razzie 2009 nel nome di Uwe Boll

E' lo sciagurato regista tedesco, destinatario anche di un "premio" alla carriera, il protagonista di questa edizione dei Golden Raspberries. Pioggia di nomination anche per Paris Hilton e M. Night Shyamalan.

Puntualmente, il giorno prima dell'annuncio delle ambitissime nomination agli Oscar, arrivano quelle agli allori più temuti della stagione degli awards, i perfidi Razzies, che bacchettano e dileggiano con arguzia il peggio dell'annata cinamatografica.
Quest'anno la vittima preferita della Golden Raspberries Foundation è Uwe Boll, prolifico, ingombrante e polemico regista tedesco che ha indotto gruppi di appassionati a lanciare petizioni per farlo smettere di lavorare nel mondo del cinema. I fautori dei Razzi sembrano essere dello stesso avviso, e ricoprono di nomination il suo fantasy videoludico In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale, oltre a tributargli ben quattro menzioni personali, di cui una alla carriera.

Altra carriera che alla Golden Raspberries Foundation non dispiacerebbe affondare è quella di Paris Hilton: tre candidature solo per lei, sei complessive per il suo film, The Hottie and the Nottie. Rastrellano un buon numero di nomination Love Guru, Disaster Movie , 3ciento - Chi l'ha duro... la vince e anche un film con velleità un po' più ambiziose, E venne il giorno di M. Night Shyamalan.
Ma ecco tutte le nomination ai 29. Golden Raspberries:

Razzies 2009: lista nomination


Le nomination ai Razzie 2009 nel nome di Uwe Boll
Privacy Policy