La Warner Bros porta al cinema il Mostro di Firenze

La major ha acquisito i diritti del romanzo di Mario Spezi e Douglas Preston che ricostruisce la storia dell'indagine sul Mostro e ne realizzerà presto un film.

La Warner Bros ha acquisito i diritti per il grande schermo del romanzo Dolci colline di sangue edito da Sonzogno e firmato dal giornalista italiano Mario Spezi e dallo scrittore americano Douglas Preston, uscito il 10 giugno negli Usa con il titolo The Monster of Florence.

Il romanzo, che ha ottenuto un grandissimo successo negli USA scalando le classifiche di vendita del New York Times e battendo una concorrenza agguerritissima, si compone di tre parti. La prima ricostruisce le indagini quarantennali sul mostro di Firenze, la seconda contiene le considerazioni di Spezi fatte durante l'arresto perché accusato di aver depistato le indagini, la terza è quella in cui Douglas Preston racconta il suo incontro con la vicenda Mostro.

A comprare i diritti del romanzo per conto della Warner è stato lo sceneggiatore premio Oscar Christopher McQuarrie (I soliti sospetti). Il film sarà prodotto dalla Jinks/Cohen, a cui si devono pellicole come American Beauty e Big Fish.

McQuarrie è autore della sceneggiatura di Valkyrie, discusso biopic sul colonnello Claus von Stauffenberg, capo della congiura contro Hitler, interpretato da Tom Cruise e diretto da Bryan Singer, attualmente in lavorazione.

La Warner Bros porta al cinema il Mostro di...
Privacy Policy