La sposa di Burton conquista Venezia

Il film ha conquistato la critica che gli ha riservato calorosi applausi. Accoglienza tiepida invece per 'Texas'.

Anteprima trionfale ieri per La sposa cadavere di Tim Burton e Mike Johnson, il film - realizzato con la tecnica dello stop-motion - ha letteralmente conquistato la critica che ancora una volta non ha saputo resistere alla fantasia ed al tocco poetico del regista di Big Fish. Tra i protagonisti del film, in qualità di doppiatori, Johnny Depp - che non sarà presente a Venezia per impegni relativi al film che sta girando adesso, ovvero il sequel de La maledizione della prima Luna - quindi Helena Bonham Carter, Emily Watson, Christopher Lee ed a sorpresa anche il compositore Danny Elfman, che doppia il personaggio di Bonejangles. Ispirandosi ad una fiaba del folclore russo, Burton ripropone la strada intrapresa con il fortunatissimo Nightmare Before Christmas, e racconta al storia di Victor, che sta per sposarsi con Victoria, la sua fidanzata; mentre si reca verso il luogo del matrimonio, il ragazzo si ferma in un bosco per riposare, e quando dal terreno vede spuntare quel che sembra un dito umano, Victor scherzando ci infila l'anello nuziale. Uno scherzetto che avrà non poche conseguenze nella vita del giovane, e che gli permetterà di conoscere un mondo a lui sconosciuto, quello dell'oltretomba, incredibilmente più vivace del mondo dei vivi, ingabbiato da troppe regole e convenzioni sociali. Gli attori hanno registrato le loro parti durante la lavorazione dell'ultimo film di Burton che uscirà il 23 settembre nelle nostre sale, dopo aver conquistato il pubblico americano, successivamente i maghi della stop-motion hanno adattato i movimenti dei personaggi del film, alle espressioni dei protagonisti in carne ed ossa, perchè tutto fosse più realistico.

Accoglienza più tiepida per il film di Fausto Paravidino che è stato presentato nella sezione Orizzonti: Texas, interpretato da Valeria Golino, Riccardo Scamarcio e lo stesso Paravidino: il film che racconta la storia di Maria, che lavora come maestra e nonostante sia sposata con Alessandro è innamorata di Gianluca, che a sua volta è fidanzato con Cinzia. Quando la storia tra Maria e Gianluca diventa di dominio pubblico, il padre del ragazzo - che è candidato alle elezioni comunali - reagisce negativamente. Texas è stato accolto con pochi applausi e qualche fischio. A presentare il film a Venezia ci saranno - oltre al regista - anche la Golino e Scamarcio; l'attrice napoletana - che ha appena finito di girare una commedia in Francia assieme a Gerard Depardieu, ha detto di aver accettato il ruolo di Maria perchè è rimasta sorpresa dalla sua sincerità, tanto diretta da essere sgradevole.

Come è successo per il film di Franco Battiato, il pubblico di Venezia - al contrario della critica - ha apprezzato notevolmente l'ultimo film di Roberto Faenza, I giorni dell'abbandono: il regista, che tra i critici aveva trovato i "tiratori scelti del cinema italiano" ed aveva polemizzato contro la critica più giovane, ha ricevuto un lunghissimo e caloroso applauso da parte del pubblico che ha avuto modo di assistere al suo film. Ma Faenza non sembra voler considerare molto il parere della critica: "Se qui a Venezia i critici applaudono bisogna preoccuparsi: molte critiche, molto successo in sala. L'ho visto con Prendimi l'anima."

La sposa di Burton conquista Venezia
Privacy Policy