La notte dei morti viventi in 3D

Dopo il remake di Tom Savini, 'La notte dei morti viventi' torna sul grande schermo, avvalendosi della tecnica 3D.

Condannati ad una non esistenza triste e famelica, i morti viventi continuano a tornare sul grande schermo con la loro caratteristica camminata barcollante, ma ormai è chiaro che sono pochi gli autori che sanno ottenere dal soggetto i risultati del loro padre spirituale, George A. Romero.
Anche nel 2006 è prevista la solita dose di zombi nei nostri cinema: si tratta di un nuovo rifacimento del classico romeriano, quel La notte dei morti viventi che nel 1968 cambiò la storia del genere.
Dopo il remake del 1990 ad opera di Tom Savini, il nuovo rifacimento porta la firma di Jeff Broadstreet, che ha aggiunto un tocco retrò al progetto, decidendo di girare il film con la tecnica di ripresa 3D che è già stata sfruttuta (con poco successo) in altri film horror, da Lo squalo 3 a Nightmare 6: la fine.

Se siete in possesso di un paio di occhialini bifocali, quelli con le due lenti verde e rossa, potete avere un assaggio del film sul sito ufficiale di Night of the Living Dead 3D, che contiene due gallerie di immagini, normale ed in 3D.

Nel cast del film, che, occorre sottolinearlo, non vede nessun coinvolgimento dello stesso Romero, troviamo Brianna Brown, Joshua Desroches e Sid Haig.

La notte dei morti viventi in 3D
Privacy Policy