Flags of Our Fathers

2006, Guerra

La NBR apre la stagione degli awards 2006

Il premio più prestigioso va a Eastwood con Letters from Iwo Jima; a Scorsese la regia. Ma ce n'è per tutti o quasi.

Con l'annuncio dei premi della National Board of Review, associazione di critici statunitensi che da sempre privilegia i film di un certo impegno, si apre ufficialmente la stagione degli awards USA. Il premio per il miglior film è in parte una sorpresa: dei due film firmati da Clint Eastwood quest'anno, Flags of Our Fathers e Letters from Iwo Jima, i membri dell'NBR incoronano il secondo, un film di budget snello, e interamente recitato in giapponese. Letters è uscito in poche sale di New York e Los Angeles (il minimo necessario a farlo partecipare alla corsa all'Oscar), ma chi lo ha visto lo ritiene molto meglio riuscito del predecessore. Buone notizie anche per Martin Scorsese, premiato per la regia del suo The Departed; il film riceve anche un meritatissimo riconoscimento per la performance attoriale d'insieme. La migliore attrice per la NBR è Helen Mirren (The Queen), il miglior attore Forest Whitaker (The Last King of Scotland); molto meno telefonate le scelte per gli attori non protagonisti, che celebrano Catherine O'Hara per For Your Consideration e Djimon Hounsou per Blood Diamond. Il miglior film straniero - e anche qui, niente sorprese - è Volver di Pedro Almodovar.

Come tradizione, l'assiciazione pubblica anche la lista dei dieci migliori film dell'annata appena trascorsa. Ed è qui la vera notizia: non c'è Dreamgirls, il musical di Bill Condon, ispirato alla storia delle Supremes, da molti ritenuto favoritissimo per gli Academy Awards. Ecco i magnifici dieci per la NBR, e, a seguire, l'elenco completo dei premi:

NBR 2006: tutti i vincitori


La NBR apre la stagione degli awards 2006
Privacy Policy