Le cronache di Narnia: il Principe Caspian

2008, Avventura

La Disney dice no a Narnia

La Disney rompe l'accordo produttivo con la Walden. Lo studio non parteciperà alla produzione del terzo capitolo della saga, The Chronicles of Narnia: The Voyage of the Dawn Treader. Il suo posto potrebbe essere preso dalla Fox.

La Walt Disney Pictures e la Walden Media hanno confermato che per motivi logistici e di budget non eserciteranno l'opzione per co-produrre e co-finanziare The Chronicles of Narnia: The Voyage of the Dawn Treader. La terza pellicola ispirata al ciclo di Narnia era già entrata in fase di preproduzione e la release era prevista per il maggio 2010. Adesso, senza il supporto della Disney, viene rimesso tutto in discussione. Il film avrebbe dovuto essere diretto da Michael Apted e scritto da Steven Knight e gli interpreti de Le cronache di Narnia: il Principe Caspian, Ben Barnes, Georgie Henley, William Moseley e Anna Popplewell, erano stati confermati per il nuovo capitolo della saga.

La Walden ha una stretta relazione con la saga creata da C.S. Lewis e si sta impegnando per trovare al più presto un nuovo partner così da poter riprendere la lavorazione del film. Il candidato più probabile, al momento, è la Fox, che ha già generici accordi pubblicitari e distributivi con la Walden. Qualunque sia il nuovo partner della Walden, dovrà essere pronto ad accollarsi un grosso investimento economico visto che Le cronache di Narnia: il Principe Caspian, che è stato girato in Repubblica Ceca, Messico e Nuova Zelanda, è costato 200 milioni di dollari. Il primo film, Le cronache di Narnia: il Leone, la Strega e l'Armadio, era stato girato nella Nuova Zelanda ed era costato 180 milioni.

La Disney dice no a Narnia
Privacy Policy