La casa dei sogni di Daniel Craig

Tra un Bond e l'altro, Daniel Craig si cimenta in ruoli diversi. Presto lo vedremo diretto da Jim Sheridan nel thriller psicologico Dream House.

Dopo l'enorme successo economico e di critica degli ultimi due episodi della saga di James Bond, Casino Royale e Quantum of Solace, Daniel Craig tentenna di fronte all'ipotesi di proseguire l'esperienza e sembra volersi liberare dei panni dell'agente segreto al servizio di Sua Maestà guardando ad altre esperienze lavorative. Giunge adesso la notizia che vedrebbe l'attore probabile protagonista di Dream House, thriller psicologico che sarà diretto da Jim Sheridan per la Morgan Creek.

Il film, scritto da David Loucka, vede protagonista un uomo che si trasferisce con la famiglia in un'idilliaca cittadina solo per scoprire che la sua nuova casa è infestata da gli spettri degli antichi abitanti della magione, uccisi proprio lì dentro tempo prima. La presenza di un regista talentuoso come Sheridan potrebbe rappresentare una garanzia di qualità e successo per l'indipendente Craig, attore versatile che teme di restare ingabbiato a lungo nel ruolo di Bond.

Daniel Craig prosegue, inoltre, una fortunata parallela carriera teatrale che in autunno lo vedrà impegnato a calcare le scene di Broadway a fianco di Hugh Jackman nella drammatica pièce A Steady Rain. L'attore ha da poco concluso il doppiaggio di The Adventures of Tintin: The Secret of the Unicorn, nuovo imponente progetto di Steven Spielberg dedicato all'intraprendente eroe dei fumetti Tin Tin.

La casa dei sogni di Daniel Craig
Privacy Policy