La Bella e la Bestia

2017, Fantastico

La Bella e la Bestia, Ewan McGregor replica alle polemiche: "c'è molto sesso gay nel film"

L'interprete di Lumière, ospite di Stephen Colbert, ha messo a tacere il boicottaggio causato dalla scelta di mostrare un personaggio omosessuale.

La Bella e la Bestia: Emma Watson in una foto del film

Ewan McGregor, ospite del Late Show with Stephen Colbert, ha commentato le polemiche e le critiche rivolte a La Bella e la Bestia per aver inserito nel film un momento gay.
L'interprete di Lumière inizialmente ha scherzato dicendo che era convinto di essere in grado di recitare con un accento francese, considerando gli anni trascorsi con la moglie Eve Mavrakis, invece la sua prima interpretazione sembrava in messicano, causandogli un po' di imbarazzo.

Leggi anche: La Bella e la Bestia: Disney gioca la carta della nostalgia

Ewan, inoltre, non aveva mai visto il classico animato, pur essendo padre di quattro figlie e la minore abbia solo sei anni, situazione che lo ha però aiutato a non rischiare di "imitare" l'interpretazione originale del suo personaggio.

McGregor ha quindi scherzato: "C'è molto sesso omosessuale nel film. E se vivete vicino all'Alabama non dovreste andare a vederlo, cosa penserebbe Gesù?". L'attore ha concluso in modo molto chiaro: "LeFou è un personaggio gay. Siamo nel 2017, ca**o!".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

La Bella e la Bestia, Ewan McGregor replica alle...
La Bella e la Bestia: la Disney non distribuisce il film in Malesia dopo il taglio della "scena gay"
La Bella e la Bestia: Lumière progetta una cena romantica in una clip
Privacy Policy