L'umiliazione di Al Pacino e Barry Levinson

Al Pacino interpreterà l'attore teatrale Simon Axler nell'adattamento del romanzo di Philip Roth che sarà adattato da Levinson.

Cambio di programma per Al Pacino e Barry Levinson: poche settimane fa, per l'attore e il regista, si era parlato di una imminente collaborazione per il biopic Gotti: Three Generations, che avrebbe fatto seguito alla precedente collaborazione per You Don't Know Jack, prodotto dalla HBO e dedicato al "Dottor Morte" Jack Kevorkian. Il progetto sulla famiglia Gotti non è stato archiviato, ma prima Al Pacino e Levinson gireranno un altro film, The Humbling, adattamento de L'umiliazione, penultimo romanzo di Philip Roth che lo scrittore ha dato alle stampe nel 2009.
Nel film - le cui riprese partiranno in autunno - Al Pacino vestirà i panni di Simon Axler, un grande attore teatrale che attraversa una grave crisi personale. A sessant'anni, Axler ha perso tutto il suo carisma e la sua sicurezza, e viene abbandonato sia dal pubblico che da sua moglie. A questo senso di sfiducia nelle proprie capacità umane e artistiche si affianca un'insolita pulsione erotica che sarà amplificata dall'incontro con una donna molto più giovane di lui.

Oltre al film di Levinson - che ha ottenuto tantissimi riconoscimenti, tra cui un Golden Globe e due Emmy - di recente Al Pacino ha fatto parte del cast di Son of No One, un dramma poliziesco di Dito Montiel che vede protagonista Channing Tatum oltre a Juliette Binoche, Ray Liotta e Katie Holmes.

L'umiliazione di Al Pacino e Barry Levinson
Privacy Policy