L'Olocausto di Mel

Gibson sarebbe coinvolto nella produzione di una miniserie TV imperniata sul racconto biografico di una ebrea olandese che sfuggì ai nazisti

Sempre più impegno per Mel Gibson. Tra i prossimi progetti della sua casa di produzione, la Icon, c'è infatti una mini-serie TV sull'Olocausto. Il soggetto dovrebbe essere l'autobiografia dell'ebrea olandese Flory A. Van Beek, che si salvò grazie all'aiuto di una famiglia di vicini che la nascose, ma perse molti amici e familiari nei lager nazisti.
Non è ancora chiaro se il coinvolgimento di Gibson si limiterà alla produzione, o se l'autore de La passione di Cristo curerà anche la regia della serie.

Flory Van Beek pubblicò il suo memoriale, originariamente scritto in inglese, a spese proprie nel 1998, con il titolo Flory: Survival In The Valley Of Death, per raccontare la straordinaria vicenda della sua fuga dall'Olanda occupata verso il Cile e la salvezza.

L'Olocausto di Mel
Privacy Policy